BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sport e salute mentale: al Tennis Club lo psicologo Masserini e torneo solidale

Venerdì 31 maggio si terrà un incontro con lo psicologo Massimo Masserini e sabato 1° giugno si giocherà la prima coppa "Progetto Itaca Bergamo".

Più informazioni su

Doppio appuntamento al Tennis Club Bergamo, in via Ruggeri da Stabello 11. Al centro dell’attenzione ci sarà la salute mentale unendo sport, psicologia e solidarietà.

Venerdì 31 maggio alle 19 si terrà un incontro con il dottor Massimo Masserini, psicologo clinico psicoterapeuta pedagogista e psicologo dello sport. L’esperto interverrà sul tema “Psicologia dello sport e mental training: come allenare le abilità mentali”.

La serata, rivolta a tutti i soci, istruttori e amici del circolo, si svolgerà alla club house del Tennis Club Bergamo. Seguirà aperitivo offerto da C.sportSustainable Sportswear, innovativa startup attiva nel settore dell’abbigliamento per il tennis femminile.

Il giorno seguente, sabato 1° giugno si giocherà la prima Coppa “Progetto Itaca Bergamo”, torneo di doppio misto giallo dalle 9.30 alle 18 con pausa alle 13 per il brunch.

Terminata la manifestazione avrà luogo la premiazione e si proseguirà all’insegna della convivialità con l’aperitivo.

È possibile prenotarsi telefonando al numero 035 237173 oppure inviando un’e-mail a tcbergamo@gmail.com. Il contributo proposto per l’iscrizione è a partire da 40 euro a persona e il ricavato sarà interamente devoluto a Progetto Itaca Onlus, la più grande associazione di volontariato che opera nel settore della salute mentale in Italia.

Il sodalizio fa parte di un importante movimento mondiale che vuole portare una nuova visione con metodi innovativi e messaggi di speranza per chi soffre di disturbi psichiatrici. Secondo questa impostazione, il disagio mentale viene considerato una malattia biologica, che non annulla le risorse degli individui e che oggi può essere curata.

“Progetto Itaca Onlus” pone al centro dell’attenzione la persona, non la sua patologia, e ne valorizza le competenze che, nonostante il disturbo, persistono. Oggi è presente con le sue sedi nelle città di Milano, Roma, Firenze, Torino, Palermo, Genova, Napoli, Parma, Padova, Catanzaro e Lecce e presto aprirà anche a Bologna.

Questa realtà offre gratuitamente diversi servizi volti a favorire il benessere e l’integrazione. Innanzitutto, si dedica a progetti di formazione, organizzando corsi specifico per i famigliari di persone che soffrono di malattie mentali, tenuto da famigliari preparati, secondo gli standard dell’associazione americana Nami (National Alliance on MentalIllness). Inoltre, promuove corso di formazione per volontari, con la collaborazione e la consulenza di psichiatri, psicologi e operatori dei dipartimenti salute mentale.

Altro settore è la prevenzione nelle scuole, con incontri di informazione sulla salute mentale rivolti ad alunni ed insegnanti delle scuole secondarie superiori. Lo scopo è abbattere il pregiudizio che pesa su questi disturbi e ritarda il percorso verso la cura.

Infine, per quanto riguarda la riabilitazione, è attivo Club Itaca, un centro per l’inserimento sociale e lavorativo di giovani che hanno una storia di disagio psichico attraverso l’impegno in attività interne, necessarie al funzionamento della struttura.

Questo progetto si fonda sull’idea che il lavoro e i rapporti che crea siano riabilitativi e formano una solida base per crescere nella sicurezza in se stessi. Si tratta di una struttura diurna, non sanitaria, gestita con la formula del Club, dove i giovani aderiscono in modo gratuito, volontario e senza limiti di tempo. L’obiettivo finale, dopo un periodo di esercitazione, è quello dell’inserimento lavorativo in aziende esterne.

Club Itaca si affianca alle istituzioni e ai servizi sanitari offrendo un percorso di riabilitazione più sociale che medico, puntando al rafforzamento della parte sana che persiste nonostante la malattia.

Per informazioni consultare il sito www.progettoitaca.org o telefonare al numero verde 800274274. Si possono effettuare donazioni a: Fondazione Progetto Itaca IBAN IT15U0569601600000017934X22 Causale: Tennis Bergamo

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.