BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salute

Informazione Pubblicitaria

In Humanitas Gavazzeni mattina dedicata alla lotta al tabagismo

Venerdì 31 maggio gli infermieri formati alla lotta contro il tabagismo accoglieranno i fumatori con una sfida: “Spegni la tua voglia di fumare con un sorso d’acqua”

Più informazioni su

La World Health Organization stima che, se non saranno attuate efficaci politiche di contrasto, entro il 2030 moriranno ogni anno oltre 8 milioni di fumatori, più dell’80% nei paesi a basso e medio reddito.

In questo panorama, il cui il “vizio del fumo” sembra non subire flessioni, gli ospedali Humanitas, in collaborazione con Fondazione Humanitas per la Ricerca e Acqua Vitasenella, nella Giornata mondiale senza tabacco (31 maggio), danno vita alla campagna di sensibilizzazione sui rischi associati al fumo e dedicata alla prevenzione delle patologie polmonari.

Una sfida che parte dall’acqua

Venerdì 31 maggio, dalle 8.30 alle 11, nella hall principale di Humanitas Gavazzeni gli infermieri formati alla lotta contro il tabagismo accoglieranno i fumatori con una sfida: “Spegni la tua voglia di fumare con un sorso d’acqua”. A tutti coloro che aderiranno verrà chiesto di buttare la propria sigaretta per ricevere in cambio una bottiglietta d’Acqua Vitasnella. Inoltre, verranno distribuiti consigli degli esperti per favorire il cambiamento e materiale di supporto con segnalazione dei Centri Antifumo del territorio.

“Gli ospedali sono un luogo fondamentale di prevenzione e diffusione di sani stili di vita, e gli infermieri in questo contesto possono fare molto – spiega Katia Morstabilini, responsabile dei Servizi Assistenziali di Humanitas Gavazzeni e Castelli -. Ogni giorno nella nostra struttura, infermieri formati nella lotta al tabagismo da Ats Bergamo affiancano i pazienti nel loro percorso di cura, dando consigli e indirizzandoli verso i servizi di sostegno presenti sul territorio. Questo confronto inizia già al momento del ricovero, con un’importante attività di counseling”.

Smettere di fumare è una sfida impegnativa. La maggior parte delle persone si sente scoraggiata e ha paura di affrontare le situazioni quotidiane senza la sigaretta. Intraprendere un percorso di disintossicazione significa fare a meno di un gesto: il proprio momento dedicato al fumo. Da qui l’idea di creare una campagna che, con un linguaggio semplice e pratici trucchi, offra un supporto per smettere di fumare e non ricadere in questo vizio.

Bere un sorso d’acqua ogni volta che si avverte la voglia di fumare aiuta a controllare questo desiderio, allevia la secchezza della gola ma soprattutto aiuta a sostituire la gestualità della sigaretta con una routine salutare. Una sfida che si pone come obiettivo quello di aiutare i fumatori a cambiare il proprio stile di vita partendo da un elemento naturale indispensabile per la salute delle persone: l’acqua.

In Humanitas Gavazzeni mattina dedicata alla lotta al tabagismo

L’iniziativa sui social

Se è difficile modificare le proprie abitudini, farlo insieme può diventare più sostenibile. Per questo Humanitas Gavazzeni e Castelli invitano le persone che stanno provando a smettere di fumare a condividere le foto delle proprie “pause acqua” con hashtag #NoTobaccoDaytaggando la pagina facebook di Humanitas Gavazzeni e Castelli (www.facebook.com/humanitasgavazzeni).

Le foto più belle verranno ripubblicate sui social degli ospedali per aiutare altre persone a dire stop al fumo.

Consigli utili per non ricadere nel vizio del fumo

Cosa fare nei momenti di crisi:
– Prova a bere un bicchiere di acqua a piccoli sorsi.
– Ricordati che il desiderio di fumare dura pochi minuti (circa 5 minuti), poi si riduce nettamente.
– Ricordati che il nostro cervello ha registrato la sigaretta come un bel ricordo, per cui è normale pensarci.
– Ricordati che non stai rinunciando a nulla: anzi sarai più sano e riuscirai a risparmiare.
– Ricordati che hai già ottenuto il tuo scopo, sei un non fumatore.
– Cerca altre distrazioni: una piccola passeggiata, prova a tenere le mani occupate (tenere in mano la matita o scarabocchiando qualcosa).
– Mangia con tranquillità, assaporando i cibi.
– Evita il caffè dopo il pasto, se ti ricorda la sigaretta.
– Prova a lavare i denti più spesso: farlo subito dopo il pasto riduce la voglia di fumare.
– Può esserci un periodo di stitichezza: aiutati mangiando più fibre e bevendo più acqua.
– Mastica gomme, caramelle senza zucchero, un legnetto di liquirizia.
– Utilizza palline antistress, da tenere in mano.
– Inizia una nuova vita, compreso un nuovo hobby che dia costantemente stimoli positivi al cervello, come andare in palestra, piscina, corsi ecc.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.