BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Oro olimpico e Coppa del Mondo: la Regione premia Sofia Goggia con la Rosa Camuna

Mercoledì la cerimonia a Palazzo Pirelli con il presidente Fontana

Più informazioni su

“La Lombardia celebra domani la festa del suo popolo, dei suoi cittadini e dei suoi Comuni. E può festeggiare a pieno titolo, perché si conferma sempre di più un territorio forte che vanta cittadini e realtà esemplari”. Lo sottolinea il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi che mercoledì a partire dalle ore 17 insieme al Presidente della Giunta regionale Attilio Fontana presiederà a Palazzo Lombardia la cerimonia di consegna del Premio Rosa Camuna 2019, nel corso delle celebrazioni della Festa della Lombardia, istituita nel 2013 da una legge regionale che ha scelto di ricordare il giorno della battaglia di Legnano (29 maggio 1176) per sottolineare i valori culturali e civici del popolo lombardo

“Voglio infine ringraziare – ha aggiunto il Presidente Fermi – la Giuria e l’apposita Commissione di valutazione individuata all’interno del Consiglio regionale, che ha saputo scegliere figure e realtà altamente rappresentative della società lombarda, raccogliendo e valutando con attenzione le numerose segnalazioni pervenute”.

Complessivamente quest’anno per il Premio Rosa Camuna sono pervenute 174 candidature: sono stati assegnati 5 premi Rosa Camuna e 10 menzioni speciali.

La Commissione di Giuria, presieduta dal Presidente Fermi, ha convenuto unanimemente di assegnare il Premio Rosa Camuna alla memoria del Cavaliere al merito della Repubblica Italiana e Stella di Bronzo del Coni Arduino Francescucci, mancato nel settembre scorso, presidente della Polisportiva di Fino Mornasco (CO) che ha formato atlete come Erika Fasana e Vanessa Ferrari, fortemente impegnato nel sociale e promotore di numerose donazioni e raccolte fondi in favore dei reparti ospedalieri, in particolare quello di oncologia dell’Ospedale di Como; all’astronauta milanese Paolo Angelo Nespoli, che ha partecipato a numerose missioni spaziali di carattere scientifico italiane ed estere, trascorrendo nello spazio 313 giorni; a Gabriele Micalizzi, fotoreporter milanese di recente ferito gravemente in Siria e già vincitore di numerosi premi giornalistici nazionali e internazionali; a Sofia Goggia, sciatrice bergamasca medaglia d’oro in discesa libera alle ultime Olimpiadi invernali di Pyeongchang nonché vincitrice della Coppa del Mondo di discesa libera, e a Maria Cristina Alberini, scienziata e ricercatrice cremonese autrice di numerosi studi pubblicati sulle più prestigiose riviste scientifiche internazionali, con particolare riferimento alle ricerche e agli studi compiuti sulla memoria e sui pazienti con disturbi cognitivi.

 

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.