BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lovere si veste di rosa: tappa cruciale del Giro d’Italia foto

La cittadina affacciata sul Lago d’Iseo ospiterà nella mattinata di martedì 28 maggio la partenza della sedicesima tappa della Corsa Rosa

Sarà la tappa decisiva oppure no ?

È questo il dilemma che serpeggia da giorni in gruppo al Giro d’Italia che nella mattinata di martedì 28 maggio prenderà il via da Lovere; un dilemma che, dopo la cancellazione del Passo Gavia, si è fatto più insistente anche tra tifosi e addetti ai lavori.

La frazione, 194 chilometri con 4800 metri di dislivello, era considerata alla vigilia il “tappone” dell’edizione 102 della Corsa Rosa, tuttavia il mancato passaggio sul valico alpino potrebbe rimescolare le carte, con gli atleti che potrebbero scatenarsi lungo le pendici del Mortirolo, 11,9 chilometri con pendenza massima del 19 %.

Chi è certo che la sedicesima tappa sarà occasione di grande spettacolo sono i tifosi che, provenienti da diverse aree d’Italia, invaderanno con striscioni e bandiere la perla del Sebino, che già da alcuni giorni si è tinta di rosa.

A caccia di selfie e di autografi, i supporter avranno la possibilità di incontrare i propri paladini, fra i quali lo spagnolo Mikel Landa Meana, il colombiano Miguel Angel Lopez, lo sloveno Primoz Roglic, ma anche la maglia rosa Richard Carapaz e Vincenzo Nibali, attesi da un duello che potrebbe decidere le sorti del Giro d’Italia.

Numerose le iniziative in programma, fra le quali l’esposizione e la sfilata di biciclette d’epoca organizzata dall’associazione “Pedale Vintage”, ma anche la parata di imbarcazioni della Cannotieri Sebino Lovere e dell’Associazione Velica Alto Sebino che accompagneranno gli atleti alla partenza fissata in piazzale Marconi.

In conclusione non sappiamo se la tappa Lovere-Ponte di Legno decreterà o meno il vincitore del Giro d’Italia 2019, ma ciò che siamo sicuri è che la stessa offrirà a tutti gli appassionati di ciclismo un indimenticabile momento sportivo .

Le immagini sono di Cristina Mariani 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.