BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Accolto come una rockstar, mister Gasperini sui campi da tennis fotogallery

L'allenatore dell'Atalanta circondato dalla folla al torneo dell'Accademia dello Sport per la Solidarietà

Le rockstar sono leggende che non tramontano mai: semidei con le sembianze da uomo. Ci fanno sognare, ci fanno cantare, ci fanno gridare. Mobilitano le masse e mandano in delirio i fan. David Bowie, Freddie Mercury, Kurt Cobain, Jimi Hendrix: dall’alto del loro palco appaiono inarrivabili. È stato così quando erano in vita, è così ancora oggi, quando rivediamo questi mostri sacri in video.

Ma i tempi cambiano, e così anche le rockstar. Non più solo musicisti o cantanti: attori, sportivi, medici, uomini e donne di tutti i giorni che riescono a scuotere gli animi e le simpatie dei seguaci.

La rockstar del momento a Bergamo? Senza dubbio Gian Piero Gasperini. Capelli bianchi, classe 1958, il mister dei nerazzurri è uno dei personaggi più amati. Ospite speciale al Tennis VIP, competizione a scopo benefico organizzata ogni anno dall’associazione Accademia dello Sport per la Solidarietà, l’allenatore atalantino al suo arrivo ha bloccato le competizioni sulla terra rossa. Nessuna giacca di pelle o chitarra elettrica: la rockstar in questione si è presentata armata di racchetta e completo da tennis.

Ad accogliere Gasperini, Giovanni Licini, da anni ideatore del torneo che quest’anno si tiene a Cividino. Ma insieme a lui… tutti. I visitatori e i vari protagonisti della serata hanno immediatamente accerchiato la star: dai bambini ai meno giovani, tutti volevano parlare o stringere la mano dell’allenatore atalantino. Era un continuo “Mister, possiamo farci una foto?” o “mi concede un selfie?”. Tutti volevano il proprio momento con lui, nessuno era intenzionato a lasciarlo giocare.

Preso d’assolto dalla folla, Gasperini ha gentilmente concesso un momento a ciascuno. Prima di vederlo in azione sui campi da tennis, lo mettiamo davanti al fatto compiuto: “Mister, ma si rende conto che lei è diventato una vera rockstar?”. Gasperini sorride e comincia a giocare, preferisce lo sport alla fama da passerella.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.