BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dossena, Bonzi si ripresenta: quorum unico avversario

Famiglie, giovani, agricoltura e turismo: ecco i punti principali del programma

“Vogliamo continuare a rivitalizzare il nostro paese con i giovani e meno giovani, attraverso un percorso partecipato, collegiale e trasparente al servizio della comunità e al fianco del cittadino. Desideriamo continuare a rilanciare il nostro territorio attraverso un turismo che punti alla valorizzazione delle nostre tradizioni e della nostra cultura, aiutati dal dialogo di associazioni, agricoltori, commercianti, artigiani e cittadini”. Così Fabio Bonzi, primo cittadino di Dossena, presenta la candidatura della sua lista “Impegno e servizio” alle elezioni comunali del 26 maggio, dove l’unico sfidante da battere sarà il quorum.

L’obiettivo è quello di proseguire il lavoro svolto negli ultimi 5 anni di amministrazione, mettendo al centro dell’attività le persone e le famiglie, anche attraverso un confronto diretto con la cittadinanza. In particolare, uno dei punti principali riguarda il mantenimento del Dispensario Farmaceutico e l’istituzione di un ambulatorio infermieristico che, attraverso il supporto di Ats, Asst Papa Giovanni XXIII e Regione Lombardia, possa facilitare le cure sanitarie di base.

Un impegno in campo sociale che riguarda anche i giovani, attraverso l’appoggio di iniziative proposte da associazioni giovanili ed l’agevolazione di scambi interculturali attraverso esperienze di incontro con persone di altre regioni o stati, “al fine di valorizzare le differenze e di farne patrimonio culturale, attraverso l’incontro e lo scambio di abilità, conoscenze e culture”. Ai giovani si vuole poi dare spazio anche all’interno dell’attività amministrativa, coinvolgendoli sui temi delle politiche che li riguardano.

Per quanto riguarda l’agricoltura, la lista guidata da Fabio Bonzi propone, in collaborazione con l’Associazione Agricoltori, la realizzazione della mostra zootecnica bovina e caprina, sostenendo anche il progetto di valorizzazione del formaggio “Minadur”. “L’obiettivo è mantenere nel nostro paese la presenza di giovani agricoltori che potranno continuare a svolgere la funzione di custodi del territorio”, anche attraverso un percorso di valorizzazione delle produzioni casearie artigianali.

Impegno e servizio

Presenza sul territorio che può essere garantita anche attraverso il mantenimento dei cicli di istruzione, investendo anche nell’edilizia scolastica.
Un altro obiettivo è quello di continuare il percorso già intrapreso in continuità con i progetti proposti all’interno del distretto del commercio “Fontium et Mercatorum”, puntando anche alla creazione di sinergie tra le varie attività.

In programma è anche la valorizzazione della valle Parina e, sempre in campo ambientale, il sostegno alle filiere produttive (filiera bosco legno), con l’avvio di un progetto pluriennale dimensionato al soddisfacimento dei bisogni dell’imprenditoria locale con i criteri della selvicoltura naturalistica.

La creazione di un albergo diffuso è poi uno dei punti su cui si basa il rilancio turistico di Dossena, insieme allo sviluppo dell’area mineraria.

La lista “Impegno e servizio” punta anche alla nascita di un museo sulla storia e la tradizione di Dossena, “non solo esposizione del passato ma vero centro di ricerca, informazione e divulgazione”.
Attenzione verrà posta anche alle opere pubbliche, come la riqualificazione del vecchio edificio comunale, dell’area mineraria e della scuola, realizzando anche una piccola palestra. In programma è anche la costruzione di un magazzino comunale di cui potranno usufruire anche enti e associazioni.

La lista Impegno e servizio Dossena è composta da Bonzi Fabio, Astori Elena, Balicco Walter, Bianzina Roberto (detto Settimo), Bonzi Francesco (detto Franco), Cornetti Silvia, Locatelli Simone, Mastropietro Guido, Omacini Riccardo, Tiraboschi Luciano, Trionfini Ivo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.