BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Champions, ultimi 90′ di fuoco: 81 combinazioni possibili per Atalanta, Inter, Milan e Roma

Ecco, con un'analisi matematica, tutto quello che potrebbe succedere domenica sera nella corsa per il terzo e il quarto posto

Una partita, 90 minuti, due posti disponibili, quattro squadre in corsa e 81 combinazioni possibili. La volata per la Champions League giunge domenica 26 maggio al suo atto finale.

Se dovessimo immaginare una griglia di partenza dobbiamo mettere in pole position per forza di cose – con i tifosi che facciano tutti gli scongiuri del caso – l’Atalanta: terza con 66 punti, come l’Inter, che parte in seconda posizione.

C’è poi il Milan, terzo dietro alle due formazioni nerazzurre, che precede una Roma che sembra spacciata già prima della partenza.

Ma lasciamo spazio alla matematica.

L’Atalanta ha l’80,25% di possibilità di chiudere tra le prime quattro e, quindi, di qualificarsi in Champions, 65 combinazioni su 81. Se vince contro il Sassuolo (che non ha più nulla da chiedere al campionato) l’obiettivo è centrato, se invece pareggia deve sperare o che Inter e Milan facciano lo stesso o che perdano. Se i bergamaschi escono sconfitti contro gli emiliani allora le cose si complicano: in quel caso gli uomini di Gasperini possono solo sperare che anche le due milanesi escano ko dai rispettivi match e che la Roma non vinca.

L’Inter ha il 79% di possibilità di entrare in Champions, 64 combinazioni su 81. Una vittoria nel match casalingo contro l’Empoli vorrebbe dire confermarsi tra le prime quattro, come un anno fa. Con un pareggio per la formazione di Spalletti le cose si metterebbero male: in quel caso Icardi e compagni dovrebbero sperare in un passo falso del Milan oppure nel ko dell’Atalanta.

Per il Milan le cose sono molto più complicate: i rossoneri hanno il 39,5% di possibilità di centrare la Champions, 32 combinazioni favorevoli su 81. Gattuso ha due possibilità domenica sera: battere la Spal e sperare che una tra Atalanta e Inter non vinca. Oppure pareggiare e sperare che l’Atalanta perda col Sassuolo e l’Inter almeno faccia un punto con l’Empoli; altrimenti in caso di arrivo a tre a quota 66 in Champions andrebbero proprio Atalanta e Inter.

E infine c’è la Roma, che ha solo l’1,2% di possibilità di entrare nell’Europa che conta, addirittura 1 combinazione su 81. I giallorossi possono solo battere il Parma e sperare che Atalanta, Inter e Milan perdano: in quel caso sarebbero a quota 66 con le due formazioni nerazzurre e ad essere estromesso sarebbe l’Inter.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.