BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cavernago, Togni contro un avversario chiamato astensionismo: “Non fermiamo il paese”

Il sindaco uscente ci riprova ed è l'unico candidato: "Io ancora qua, spinto dall'amore per questo paese"

Alle elezioni amministrative del prossimo 26 maggio in tutta la bergamasca, così come nel resto del paese, alcuni candidati dovranno combattere con un avversario insolito ma alquanto temibile: l’astensionismo. Per difficoltà politiche o organizzative, infatti, non in tutti i paesi i cittadini sono stati in grado di presentare più di una lista e più di un candidato per la poltrona di sindaco, con il solo “concorrente” che dovrà quindi correre da solo tentando di varcare la soglia del quorum del 50% più uno dei votanti, pena il commissariamento del comune.

Tra i principali paesi in terra orobica che avranno a che fare con questo sbarramento il comune di Cavernago, dove l’attuale sindaco Giuseppe Togni riproporrà la sua lista “Progetto Cavernago” per tentare il bis dopo cinque anni molto intensi. Anche sul comune bassaiolo corre l’ombra dell’astensionismo, ma questo non sembra spaventare il sindaco uscente.

Cosa l’ha spinta a candidarsi di nuovo?
L’amore e la passione per il nostro paese ricco di storia, natura e tanto, tanto cuore.

È soddisfatto del lavoro di questi cinque anni?
Molto, sono stati cinque anni intensi che sono volati via, ma credo che il lavoro di squadra che abbiamo fatto in ogni campo abbia dato e darà tanti buoni frutti.

C’è qualcosa che lei e la sua squadra non siete riusciti a realizzare in questo mandato e che vorreste realizzare in caso di riconferma?
Ci siamo battuti ogni giorno per rendere concrete tutte le nostre promesse elettorali e posso dire che quasi tutto il programma di cinque anni fa è stato centrato ma come in tutti i campi rimangono ancora cose da fare, tra tutte le variante alla SS498 e la ristrutturazione dell’asilo.

Togni Cavernago

E la prima cosa che vorrebbe realizzare nei primi 100 giorni in caso di nuova elezione?
Vorrei riuscire a dare il via ai lavori di riqualificazione del Centro Sportivo comunale Luigi d’Andrea, abbiamo vinto il bando sport e periferie con un contributo a fondo perduto di 150.000€ e vorrei proprio consegnare prima dell’inverno le due tensostrutture ultimate.

Quali sono, ad oggi, i principali problemi di Cavernago, e come si possono risolvere?
Non li chiamerei problemi ma opportunità; prima fra tutte la riqualificazione del Borgo di Malpaga di proprietà privata ma che potrà ripartire se ci sarà quella giusta collaborazione tra privato e pubblico e soprattutto se si sapranno intercettare le nuove richieste del mercato immobiliare.

Rispetto a quando si è insediato oggi Cavernago è diventata una città più “attrattiva”?
Senza sembrare supponente penso proprio di sì. Le attività culturali messe in campo e le tante associazioni presenti in paese hanno fatto la differenza e questa differenza secondo me si è sentita e percepita anche all’esterno.

Il fatto che correrà da solo alle elezioni lo ritiene un grande vantaggio?
Non è mai bello avere un uomo solo al comando, fortunatamente la squadra che abbiamo messo in campo è una squadra tosta e determinata che saprà condividere le scelte e trovare il giusto modo per dialogare con la gente.

C’è paura per quanto riguarda l’astensionismo?
È comunque anche l’astensionismo una forma di espressione, io ribadisco ciò che sto dicendo alla gente che mi ferma per strada: non vi prometto cose irrealizzabili ma lo stesso impegno che ho messo in campo in questi cinque anni e ora tocca ad ognuno di noi scegliere se continuare insieme o fermare il paese.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.