BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Trasloco del mercato, una cinquantina di ambulanti firmano il ricorso al Tar fotogallery video

Lunedì 20 maggio il provvedimento è stato notificato al Comune

Sono una cinquantina gli ambulanti rappresentati dall’Ana (Associazione nazionale ambulanti) che hanno firmato il ricorso al Tar contro lo spostamento e lo smembramento del mercato della Malpensata in via Spino (dove andranno circa 190 banchi) e piazzale Alpini (con 36 banchi). “Un ottantina quelli che hanno aderito, anche economicamente” ci tiene a sottolineare il presidente dell’Ana Nicola Zarrella. In totale sono 180.

Lunedì 20 maggio il provvedimento è stato notificato al Comune di Bergamo, dopo le proteste degli ambulanti andate in scena nei mesi scorsi, difesi dall’avvocato Benedetto Maria Bonomo.

L’amministrazione, ai rappresentanti degli ambulanti, aveva ribadito come il trasferimento del mercato dalla Malpensata è stato previsto dal Pgt approvato nel 2010 per fare posto ad un ampliamento del parco della Malpensata.  “In aggiunta – si legge in una nota del Comune – l’amministrazione in carica ha verificato la necessità di applicare le norme che regolano la dimensione degli stalli e le distanze di sicurezza tra i banchi, che al piazzale della Malpensata porterebbero alla perdita di circa 80 espositori. La ricerca di una soluzione è iniziata circa due anni fa con una fitta interlocuzione con le associazioni di categoria, per arrivare d una sintesi condivisa intorno all’area di via Spino (in precedenza erano state prese in considerazione e scartate altre possibili localizzazioni)”.

Ai manifestanti, Palafrizzoni aveva spiegato anche che, al lunedì, sarà istituita una navetta a servizio del mercato. Ribadendo inoltre la volontà di pubblicare un bando per scegliere i 36 banchi che andranno a piazzale Alpini. Il sindaco, infine, si era detto disponibile a concordare altre forme di “accompagnamento” del trasloco, ma ribadendo che la scelta del trasferimento non può essere messa in discussione.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.