BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La scuola sotto shock per la morte di Yuqi: “Bimba integrata e amata da tutti” foto

Parla il dirigente scolastico dell'istituto comprensivo frequentato dalla giovanissima cinese morta domenica 19 maggio dopo un volo di 15 metri

L’aria che si respira a Zingonia, nei pressi della scuola primaria di largo Cartesio, rispecchia in tutto e per tutto il meteo della giornata, grigio e triste.

Tutti, qui, conoscevano Yuqi Jin, la bimba di 9 anni di origine cinese che domenica 19 maggio ha perso la vita dopo un volo di quindici metri dal terrazzo di casa. Secondo le prime ricostruzioni stava facendo i compiti nella sua cameretta dell’appartamento al quarto piano di corso Asia, dove viveva con la mamma casalinga, il papà operaio e una sorella di 16 anni, quando si è sporta troppo dal balcone ed è caduta nel vuoto.

Nessuno all’esterno della scuola ha voglia di parlare. È ancora troppo forte lo shock, è sempre più opprimente il dolore.

Zingonia

I compagni di classe di Yuqi lunedì mattina non hanno seguito la solita lezione, ma sono stati spostati nell’aula magna con dirigente e professori per parlare di quanto accaduto alla loro amica.

Gloria Vaglietti è la responsabile del plesso di Zingonia. Anche per lei parlare della morte della giovanissima alunna è impossibile: “Sono ancora sconvolta, cercate di capirmi” spiega trattenendo a stento le lacrime.

“Yuqi era una bambina con un carattere molto deciso – commenta invece il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Eugenio Mora -. Era molto amata da tutti i suoi compagni di quarta, tutti dicono che da Yuqi hanno sempre ricevuto qualche pensiero: una caramella, un disegno, un adesivo oppure un semplice abbraccio. Era brava nello studio, e già dai primi anni di scuola si stava applicando per imparare al meglio l’italiano”.

“Molti avevano già appreso la notizia domenica – spiega ancora il professor Mora -, mentre altri sono stati informati questa mattina e per questo abbiamo ritenuto opportuno organizzare un momento di confronto. In moltissimi hanno parlato di Yuqi, e molti altri hanno lanciato idee per ricordare la piccola scomparsa: c’è chi voleva allestire cartelloni, chi realizzare disegni o chi ha proposto di realizzare alcuni video. La cosa è stata molto partecipata e lasceremo che tutti si esprimano a modo loro per omaggiare la compagna”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.