BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Doppietta per l’Atletica Bergamo 1959 nei 200 metri femminili foto

La formazione bergamasca ha conquistato la prova con Federica Putti, che ha concluso la gara davanti alla compagna di squadra Monica Roncalli

Atletica Bergamo 1959 sugli scudi al Trofeo Mico che nella serata di giovedì 16 maggio ha ospitato la seconda tappa del Meeting Silver Lombardia.

La competizione, organizzata dall’Atletica Rodengo Saiano, ha visto gli atleti della formazione orobica mettersi in mostra nelle diverse gare in programma, a partire dalla prova dei 200 metri femminili in cui Federica Putti (25”19) e Monica Roncalli (25”27) hanno completato una doppietta targata Bergamo ’59, una doppietta che si è aggiunta al terzo posto ex aqueo conquistato al maschile da Luca Pierani e Davide Frigeni, capaci di fermare il cronometro in 22”20, e al secondo posto di Abdelhakim Elliasmine negli 800 metri vinti da Nesim Absellek (C.S. San Rocchino).

Serata piena di soddisfazioni anche per l’Atletica Valle Brembana che nei 3000 metri uomini si mette in luce con il 19enne di San Pellegrino Terme Alain Cavagna che, dopo aver seguito nella prima parte di gara il ritmo imposto dal compagno di squadra Danilo Gritti, ha chiuso al terzo posto la gara vinta da Davide Raineri (C.S. San Rocchino), capace di fermare le lancette del cronometro in 8’20”68 e di demolire così la miglior prestazione italiana SM45, oltre che di sfiorare il record mondiale di categoria.

“La forma c’è, ma sono sicuro di poter abbassare questo tempo – spiega il giovane atleta brembano -. Tornerò in pista nei 5000 metri a Zogno e poi proverò a prendere parte ai Campionati Europei Under 20 che saranno il mio principale obiettivo stagionale”.

Buona prestazione a livello femminile anche per Federica Cortesi che, dopo aver condotto per buona parte la gara degli 800 metri, ha concluso la proprie proprie fatiche al secondo posto alle spalle di Sophia Favalli (U.S. Quercia Trentingrana) con il crono di 2’12”35: “Nel finale ero abbastanza stanca, per cui non sono riuscita a replicare all’attacco di Sophia – osserva la 19enne di San Giovanni Bianco -. Ora mi appresto ad affrontare i Campionati Italiani Universitari sperando di fare il mio personale stagionale e di conquistare il podio, visto che è anche il mio primo anno”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.