BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bcc Bergamo, bilancio in crescita e torna il dividendo fotogallery

Il Presidente Duillio Baggi ha sottolineato come “la banca si è trasformata e ha dato il via ad un nuovo corso di sviluppo e crescita, confermando però la volontà di concentrare le sue forze sul territorio, identificato in Bergamo, le sue Valli e la sua provincia".

Approvato all’unanimità e con soddisfazione il Bilancio al 31 dicembre 2018 della BCC Bergamo. La votazione da parte dei soci della Banca di Credito Cooperativo Bergamo e Valli – Società Cooperativa aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea – si è tenuta nel corso dell’Assemblea Ordinaria convocata sabato 18 maggio all’Uci Cinemas – Oriocenter.

Bcc Bergamo

I filmati dei 120 anni di fondazione della BCC Bergamo e delle numerose attività sono scandite nella Sala Imax sullo schermo più grande d’Europa. Una location unica per sottolineare l’azione di rinnovamento e innovazione intrapresa dall’Istituto di Credito Cooperativo mantenendo saldi i suoi tradizionali principi ispiratori richiamati anche dal Presidente della BCC Bergamo, Duillio Baggi, che ha presieduto l’Assemblea – verbalizzante il notaio Armando Santus – affiancato dal Vicepresidente vicario Francesco Percassi, il Vicepresidente Costantino Bonaldi ed i componenti del Consiglio di Amministrazione della banca: Donatella Pendezza, Ugo Ravasio, Elia Baggi, Mario Castelli, Marco Fattorini, Sergio Marcassoli, Davide Agazzi e Michele Spadavecchia.

Per il Collegio Sindacale erano presenti il Presidente Massimo Zanetti e i sindaci effettivi Luca Nembrini ed Emiliano Fantoni.
Nelle prime fasi dell’Assemblea il Presidente Duillio Baggi ha letto la relazione del CdA dell’Istituto di Credito, nella quale viene sottolineata l’importanza cruciale dell’adesione del circuito delle BCC al Gruppo Iccrea: significativa quindi la presenza, in veste di ospite d’onore, di Giuseppe Maino, Presidente di Iccrea Banca Spa, Capogruppo del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea.

Maino – che ha espresso soddisfazione richiamando i soci all’unità d’intenti con una partecipazione attiva – ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è rivoluzionare il modo di fare banca. Dobbiamo essere capaci di trovare un riferimento comune in questa rivoluzione storica, che faccia da guida a questo cambiamento, e questa guida non può che essere la Banca di Credito Cooperativo stessa: al centro deve esserci la vocazione alla territorialità delle BCC, i loro clienti e i loro soci”. E ancora: “Ora possiamo disegnarci il futuro da soli. La sfida sarà mantenere i nostri valori in questa rivoluzione, perché l’omologazione rischierebbe di esserci fatale. Ci aspettano anni di grandi sinergie”.

In platea anche Giorgio Beretta, Direttore Generale della BCC Milano e i 193 soci della BCC Bergamo (di cui 35 per delega) che hanno provveduto a discutere e approvare all’unanimità il Bilancio al 31 dicembre 2018, che si è chiuso con un utile lordo di esercizio di 1.108.000 euro (cresciuto del 12,26% rispetto all’anno precedente).

Il Presidente Duillio Baggi ha sottolineato come “la banca si è trasformata e ha dato il via ad un nuovo corso di sviluppo e crescita, confermando però la volontà di concentrare le sue forze sul territorio, identificato in Bergamo, le sue Valli e la sua provincia, mettendo al centro i clienti e i soci. Tecnologia, professionalità del personale, intraprendenza e visione di lungo periodo sono state le connotazioni del nostro operato fino a ora e saranno gli ingredienti per il nostro futuro: stiamo cercando di essere adeguati ai nostri tempi mantenendo i principi e i valori di sempre. Alcuni esempi? Abbiamo avviato un piano graduale di ristrutturazione attraverso il quale le nostre filiali si doteranno di sportelli evoluti dove tecnologia e relazione si integreranno; abbiamo progettato e realizzato un servizio di consulenza finanziaria che affianchi il cliente nella gestione dei suoi risparmi”.

Nel corso dell’Assemblea si ha anche avuto modo di ricordare le numerose iniziative promosse quest’anno da BCC Bergamo: l’associazione con l’agenzia di sviluppo territoriale della Valle Seriana e di Scalve; la partecipazione come socio fondatore a 3 GAL (Gruppi Azione Locale) della Bergamasca; la presentazione della guida “Da Milano a Valbondione”; la consegna delle Borse di Studio ai soci studenti e ai figli studenti dei soci; il premio consegnato all’Istituto scolastico Oscar Romero di Albino per avere ideato, grazie al lavoro comune di una classe, un apposito logo, in aggiunta al marchio identificativo istituzionale, richiamando la ricorrenza dei 120 anni dalla fondazione della Banca raggiunti nel corso del 2019; l’assegnazione di Libretti di Risparmio a neonati figli di Soci; l’organizzazione a settembre 2018 del soggiorno in Grecia, riservando ai soci sconti dedicati, e ancora il recente grande viaggio in America per i 120 anni di fondazione della BCC Bergamo.

Citati anche gli eventi più significativi degli ultimi dodici mesi. Tra gli altri l’Assemblea Straordinaria e Ordinaria del 16 dicembre (con la formale e sostanziale adesione alla Capogruppo Iccrea), la presentazione della nuova sede in via Clara Maffei a Bergamo, il convegno sul partenariato pubblico e altre iniziative ancora.
Il Direttore Generale della BCC Bergamo, Domenico Borella, nella sua relazione ha esposto i risultati economici patrimoniali conseguiti. È stata inoltre illustrata la struttura commerciale della BCC Bergamo composta da 17 filiali dislocate su un territorio di competenza di 80 comuni situati nella provincia di Bergamo. L’organico aziendale comprende invece 123 dipendenti al 31 dicembre 2018.

Discussi e approvati anche gli altri punti all’ordine del giorno. Tra questi il regolamento relativo all’applicazione del ristorno ai soci, le informative all’assemblea riguardo alle politiche di remunerazione e la nomina, per il triennio 2019-2021, del Collegio dei Probiviri.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.