BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cinque Stelle e centrodestra diviso: a Romano di Lombardia tutti contro Nicoli

Romualdo Natali, Luciano Dehò, Mario Suardi e Simone Rizzoli il prossimo 26 maggio cercheranno di prendere il posto del sindaco uscente, che a sua volta cerca il "bis"

Tutti contro Sebastian Nicoli. A Romano di Lombardia sarà battaglia vera per la poltrona di sindaco, con cinque candidati (nessun altro Comune al voto ne ha tanti, nella Bergamasca) che cercheranno di conquistare i consensi utili per amministrare il paese fino al 2024.

Si ricandida il primo cittadino uscente supportato dal Pd e della civica “Nicoli Sindaco”, dopo la bella vittoria ottenuta contro ogni pronostico nel 2014 ai danni di un centrodestra che non si presenterà unito nemmeno questa volta: sono due, infatti, le liste di quella frazione che sgomiteranno per accaparrarsi i voti di quell’elettorato. L’INTERVISTA A NICOLI

C’è Romualdo Natali, storico fondatore della Lega (allora Nord) a Romano di Lombardia, che scende in campo assieme a Forza Italia e Fratelli d’Italia. Natali ci riprova a diventare sindaco, dopo aver fallito nel 2004 (e dopo due sconfitte anche a Cortenuova). L’INTERVISTA A NATALI

C’è poi Mauro Suardi, vecchio rappresentante nella giunta Lamera (della quale è stato vicesindaco) che rappresenta in tutto e per tutto la rottura roboante del centrodestra romanese prima del 2014. Suardi sarà accompagnato al voto dalla lista “La città nelle tue mani”. L’INTERVISTA A SUARDI

E c’è Luciano Dehò, già assessore alla Cultura e all’Istruzione a Romano con la giunta di Michele Lamera, dal 2009 al 2014. Dehò è uno storico rappresentante del centrodestra romanese, nel quale milita attivamente da più di trent’anni, ma questa volta – ci tiene a puntualizzare – si presenta come “centrista”, moderato. Per Dehò due liste: “Romano Civica” e “Luciano Dehò Sindaco”. L’INTERVISTA A DEHÒ

Ultimo – ma non per importanza – candidato sindaco è Simone Rizzoli, del Movimento 5 stelle: orgogliosamente spinto da idee della vecchia sinistra, si tiene ben distante da possibili alleanze con la Lega e sogna una Romano unita e senza divisioni tra “centrali” e “cappuccini”. L’INTERVISTA A RIZZOLI

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.