BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arriva Salvini, parte la campagna “preparate i lenzuoli”

Sui social l'invito, e intanto il Pd ha già esposto la scritta 'Qui è benvenuta la libertà di espressione'

Avrà uno strascico l’episodio di lunedì, quando uno striscione è stato tolto dai vigili del fuoco, su ordine della Questura, da un balcone prima dell’arrivo a Brembate del vicepremier Matteo Salvini (leggi).

Il leader del Carroccio sarà infatti a Bergamo città il prossimo 23 maggio per sostenere il candidato sindaco leghsita Giacomo Stucchi e sui social è già partita la campagna “Arriva Salvini, prepariamo i lenzuoli sui balconi”.

Lenzuola che danno il benvenuto alla democrazia, alla libertà di pensiero e di espressione. “È la nostra risposta simbolica” spiegano il segretario provinciale del PD Davide Casati e il segretario provinciale dei Giovani Democratici Gabriele Giudici, che già martedì hanno esposto all’esterno della sede del PD di Bergamo la scritta ‘Qui è benvenuta la libertà di espressione‘.

“Bisogna reagire prontamente di fronte a questi gesti che calpestano la libertà di espressione, perché quest’ultima è uno dei pilastri sui quali si regge il nostro Stato democratico. E noi la democrazia, insieme al legittimo dissenso, la vogliamo salvaguardare anche se a qualcuno evidentemente dà fastidio” dichiarano i parlamentari Maurizio Martina, Elena Carnevali e Antonio Misiani, insieme al consigliere regionale Jacopo Scandella.

Per questo, accanto alle verifiche in corso nelle sedi istituzionali (sono state presentate due interrogazioni parlamentari sull’episodio di Brembate, ndr) il PD invita i cittadini, i partiti, le associazioni e i sindacati ad esporre, nei prossimi giorni, messaggi che inneggiano alla libertà e al rispetto dei diritti. Per dire no alla censura.

Questo lascia presupporee che Salvini sarà accolto, oltre che dai suoi tanti fan, anche da messaggi sventolanti. Sempre che non vengano eliminati in tempo reale.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.