BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pianura martoriata dal maltempo: tetti divelti, una tromba d’aria e due morti fotogallery

Sabato pomeriggio di paura nella Bassa bergamasca e nei vicini comuni di Urago d'Oglio e Camisano: fortissime raffiche di vento, pioggia, grandine e una tromba d'aria.

Più informazioni su

Nel centro di Fara Olivana un tetto in legno e lamiera è stato strappato da un edificio di via Vittorio Emanuele II e scaraventato a terra (nella foto ndr): uno dei tanti danni che la fulminea ondata di forte maltempo nel pomeriggio di sabato 11 maggio ha causato nella Bergamasca, in particolare nella Bassa.

Nessun ferito, fortunatamente, a Fara Olivana dove i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per delimitare la zona, constatando come la struttura avesse anche impattato contro il condominio antistante.

Sempre a Fara Olivana è stata scoperchiata una cascina ormai in disuso.

A Romano di Lombardia il tetto di una palazzina di via Dante Alighieri è stato scoperchiato dal vento fortissimo: 40 metri quadrati di lamiera si sono staccati e sono finiti sopra i fili elettrici, costringendo i vigili del fuoco a togliere la corrente in zona per ripristinare la situazione.

A Bariano la pianta di un’abitazione privata è caduta su via Locatelli bloccando la circolazione: gli agenti della polizia locale del Consorzio Terre del Serio hanno chiuso la strada per permettere la rimozione dell’albero.

Tre piante di grossa taglia sono cadute anche nel parco comunale, sempre a Bariano in via Monte Grappa. Alberi caduti anche a Pontirolo Nuovo, Covo e Caravaggio mentre a Calcio è stato fortemente danneggiato il tetto di un condominio di via Roncaglie.

Danni anche a Morengo, dove è stato chiuso il cimitero per problemi al tetto: la copertura della parte vecchia è stata sollevata dalle raffiche di vento. Riaprirà solo martedì 14 maggio.

Appena fuori provincia situazione drammatica a Camisano, in provincia di Cremona dove sabato, durante la cresima dei ragazzi, si è abbattuta una tromba d’aria: tanti danni alla chiesa, alla palestra e all’impianto fotovoltaico di un condominio ma nessun ferito.

A Urago d’Oglio, nel Bresciano, una pianta ha travolto e ucciso due fratelli di origine rumena di 41 e 48 anni, che si trovavano in riva al fiume per pescare.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.