BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’aeroporto vola anche negli introiti: 23 milioni di euro di utili, ricavi in crescita del 17,5% per Sacbo

L'assemblea degli azionisti ha deciso di distribuire a titolo di dividendo il medesimo ammontare dello scorso esercizio, nella misura di 6,34 milioni (equivalente a 1,79 euro per azione)

Più informazioni su

L’assemblea degli azionisti di Sacbo (la società che gestisce l’aeroporto Il Caravaggio di Bergamo), riunita nella sede degli uffici direzionali a Grassobbio alla presenza di tutti i soci, ha approvato il progetto di bilancio del gruppo relativo all’esercizio 2018, varato dal Consiglio di amministrazione nella seduta del 28 marzo scorso, e che include il bilancio d’esercizio di Sacbo S.p.A. e quello della società interamente controllata BGY International Services srl.

L’assemblea di Sacbo ha preso atto dell’andamento positivo del Gruppo, che registra la nuova quota massima annua di ricavi e un utile netto di poco superiore a 23 milioni di euro. L’attività svolta dal Gruppo ha generato ricavi per 162,71 milioni, in crescita di 24,27 milioni rispetto all’esercizio precedente (+17,5 %) chiuso con ricavi per 138,44 milioni. La consistente crescita dei ricavi complessivi 2018, è influenzata da una sopravvenienza attiva di oltre 13 milioni di euro derivante dal positivo delinearsi di un contenzioso legale.

Per questa ultima voce si tratta di una sentenza della Corte Costituzionale che ha permesso di sbloccare fondi accantonati dal 2014 da Sacbo per i contributi riservati ai vigili del fuoco.

I ricavi derivanti dalla gestione tipicamente aeronautica sono risultati pari a 83,5 milioni (+6,7%), i ricavi derivanti dai servizi di assistenza passeggeri merci e vettori aerei sono risultati pari a 22,07 milioni (+6,2%), mentre quelli relativi alle attività commerciali non aviation sono stati pari a 40,35 milioni (+10,9%).

La voce relativa a altri ricavi e proventi è passata da 3,01 milioni del 2017 ai 16,79 milioni del bilancio.

Il risultato operativo è pari a 32,3 milioni, rispetto a 19,05 dell’esercizio precedente. Il saldo delle componenti finanziarie è passato da -0,37 milioni a -0,38 milioni. Il risultato ante imposte è di 31,92 milioni contro i 18,68 del 2017.

Al netto delle imposte di competenza per 8,9 milioni, nel 2018 il Gruppo ha conseguito un utile di esercizio di 23,01 milioni (in crescita del 74,6 % rispetto ai 13,18 milioni dell’esercizio precedente).

È importante rilevare che l’utile netto 2018 sarebbe comunque risultato in crescita anche al netto della sopracitata componente straordinaria.

Il risultato netto della capogruppo Sacbo spa è stato pari a 22,48 milioni che l’assemblea degli azionisti, accogliendo la proposta del Consiglio di amministrazione, ha deciso di distribuire a titolo di dividendo il medesimo ammontare dello scorso esercizio, nella misura di 6,34 milioni (equivalente a 1,79 euro per azione) e destinare il restante (16,14 milioni) a riserva straordinaria.

Gli utili spettanti a Sacbo, per un valore di azioni proprie pari al 3% e corrispondenti a 199.866,56 euro, verranno distribuiti agli azionisti in proporzione alle quote possedute.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.