BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anelli per valvole a sfera: la novità della ricerca di Ire-Omba fotogallery

Ire-Omba Spa è una storica e dinamica azienda bergamasca specializzata nella produzione di anelli laminati a caldo interamente prodotti in Italia nei due stabilimenti di Bergamo e Seriate che si estendono su una superficie complessiva di 27.000 metri quadri.

Più informazioni su

Anelli anche per corpi e chiusure relativamente alle valvole a sfera: è la novità che Ire-Omba presenta a IVS, il cui marchio è riconosciuto nel mondo delle valvole soprattutto quale fornitore di anelli per seggi.

“L’IVS – spiega l’ingegner Andrea Finazzi, direttore commerciale – è una vetrina particolarmente interessante per promuovere questa nostra nuova offerta commerciale essendo presenti praticamente tutti i nostri clienti”.

Ire-Omba Spa è una storica e dinamica azienda bergamasca specializzata nella produzione di anelli laminati a caldo interamente prodotti in Italia nei due stabilimenti di Bergamo e Seriate che si estendono su una superficie complessiva di 27.000 metri quadri.

La produzione include reparto taglio con seghetti, reparto forgia con pressa e laminazione, officina meccanica con torni verticali e il reparto trattamenti termici.

“Ire-Omba – continua il direttore commerciale – ci tiene a essere considerata parte del mondo delle valvole. Siamo infatti da anni un membro di Valve Campus e siamo fieri di essere considerati partner strategici da svariati players di questo universo. Come spiegato in precedenza, peraltro, la nostra intenzione è ritagliarci un ruolo sempre più significativo. Va da sé quindi che l’IVS è una manifestazione a cui un’azienda come la nostra non può mancare; ancor di più visto che si tiene a Bergamo che è casa nostra”.

Nel 2018 l’azienda bergamasca che produce ralle, cuscinetti, oil&gas (incluso valvole) e meccanica generale, ha fatturato circa 56 milioni di euro. Il tasso di crescita del fatturato negli ultimi 3 anni è stato del 10-15% annuo. Per il 2019 è prevista una crescita, rispetto al 2018, di qualche punto %. I dipendenti sono 125. Il mercato italiano rappresenta circa il 40% delle vendite.

“Il 98% del nostro fatturato – spiega l’ingegner Finazzi – è verso nazioni appartenenti alla comunità economica europea. Gli spettri di dazi anti-dumping che incombono su certi nostri concorrenti i cui mercati geografici di sbocco sono più internazionali non ci toccano, quindi. Non vendiamo peraltro a nazioni soggette a sanzioni internazionali e, quindi, anche da questo punto di vista siamo coperti”.

I tratti distintivi della Ire-Omba sono: la qualità degli anelli e la flessibilità.
“Quando un cliente pensa a Ire-Omba – sottolinea il direttore commerciale – pensa a una garanzia di qualità superiore. I nostri anelli vengono controllati uno ad uno e nulla lascia la fabbrica a meno che sia esattamente come se lo aspetta il cliente”. Da anni il motto aziendale è: “Everybody makes mistakes; ours never leave the factory”; “Tutti fanno errori, i nostri non lasciano mai l’azienda”.

“Per quanto riguarda la flessibilità di consegna siamo fieri di avere ancora una dimensione tale che ci permette di garantire al cliente una certa sicurezza di flessibilità che gli fa dormire sonni tranquilli: sa che se il suo cliente gli chiedesse un miracolo Ire-Omba è lì per aiutarlo e, da parte nostra, il miracolo molto probabilmente sarà fatto”.

“Nel nostro piccolo – continua l’ingegner Finazzi – innovare è legato alla capacità di profilazione. In altre parole Ire-Omba storicamente è stato un produttore di anelli a sezione rettangolare, oggi siamo in grado di profilare net-shape tanto anelli piccoli (partendo da 10kg) quanto anelli grandi (fino a 7 Ton). In generale, tuttavia, direi che innovare significa ascoltare le esigenze del cliente e investire in azienda per offrire al mercato quello di cui ha bisogno”.

Nel 2016 Ire-Omba ha completato un centro dedicato alla qualità e alla ricerca. Il centro include un laboratorio metallografico, un’officina per ricavare provini e un laboratorio per prove distruttive. Il centro riceverà presto la certificazione ISO 17025.
“In generale questo centro ci ha permesso di accelerare lo studio di alcune leghe che non facevamo in precedenza e di studiare nuovi cicli di produzione per abbassare i costi (senza però mai compromettere la qualità)”.

“I nostri clienti ci scelgono per la nostra competitività su certe fasce di peso, per la nostra attenzione alle specifiche tecniche di acquisto, per la qualità del nostro prodotto, la puntualità delle nostre consegna e la flessibilità che ci contraddistingue”.

“Di obiettivi – conclude il direttore commerciale – ne abbiamo tanti. Come direbbero gli americani: “stay tuned!”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.