BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giro d’Italia 2019, Masnada e Cattaneo guidano la truppa bergamasca

Il duo dell'Androni Giocattoli Sidermec, in compagnia di Simone Consonni, Davide Villella, Lorenzo Rota e Enrico Barbin, proveranno a conquistare un successo di tappa che in terra orobica manca dal 2012

Saranno sei i bergamaschi che a partire dal prossimo 11 maggio prenderanno parte alla 102^ edizione del Giro d’Italia.

Il contingente orobico, che vede la presenza di due atleti in più rispetto lo scorso anno, sarà guidato dal duo dell’Androni Giocattoli Sidermec Fausto Masnada e Mattia Cattaneo che, dopo l’ottima prima parte di stagione, proveranno ancora una volta a entusiasmare il pubblico presente sulle strade della Corsa Rosa.

Il 25enne di Laxolo, grande protagonista al Tour of The Alps con due vittorie di tappa, proverà quasi certamente a mettersi in mostra nelle uscite di montagna dove, con attacchi da lontano, cercherà di conquistare quel successo sfiorato lo scorso anno sul Gran Sasso.

Discorso simile anche per Mattia Cattaneo, quarto nella competizione alto-atesina e vincitore del Giro dell’Appennino, che, come il compagno di squadra, ricoprirà il ruolo di capitano della formazione di Gianni Savio, con il 28enne di Alzano Lombardo che potrebbe anche provare a curare la classifica generale.

Primo Giro d’Italia in carriera per Simone Consonni (UAE Emirates Team) che, dopo essersi già messo in evidenza lo scorso anno alla Vuelta di Spagna, guiderà nelle volate il colombiano Fernando Gaviria, a differenza del portacolori dell’Astana Davide Villella che invece accompagnerà nelle tappe più complesse il proprio capitano Miguel Angel Lopez.

Si prospetta invece una competizione all’attacco per Lorenzo Rota ed Enrico Barbin (Bardiani CSF), con il 29enne di Osio Sotto che, oltre ad animare le fughe di giornata, potrebbe provare a dir la sua anche in volate a ranghi ristretti, mentre completerà il contingente bergamasco l’almennese Mario Manzoni, che in ammiraglia guiderà gli uomini della Nippo Fantini Faizanè.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.