Luca Delbarba è il nuovo amministratore delegato di KM - BergamoNews
Gruppo arriva

Luca Delbarba è il nuovo amministratore delegato di KM

Luca Delbarba consolida la sua presenza operativa nel Gruppo Arriva in Lombardia, dove ricopre già il ruolo di amministratore delegato di SAB a Bergamo e SIA a Brescia.

KM, società del Gruppo Arriva che gestisce i servizi di trasporto pubblico locale urbano ed extraurbano nella città di Cremona e nella zona sud-est della relativa provincia, ha un nuovo amministratore delegato: Luca Delbarba, già dirigente del Gruppo Arriva. Luca Delbarba consolida la sua presenza operativa nel Gruppo Arriva in Lombardia, dove ricopre già il ruolo di amministratore delegato di SAB a Bergamo e SIA a Brescia.

KM trasporta ogni anno 2,8 milioni di passeggeri annui, operando quasi 4 milioni di Bus/km con circa 100 mezzi e 100 dipendenti. Dal 2018 ne era amministratore delegato Giorgio La Valle.

Angelo Costa – amministratore delegato di Arriva Italia – viene confermato nella carica di presidente.

“Ringrazio innanzitutto Giorgio La Valle per l’ottimo lavoro svolto – dichiara Luca Delbarba – Farò il massimo per migliorare ulteriormente il servizio che KM fornisce ai cremonesi, andando incontro alle esigenze e alle necessità di una città dinamica e in continua crescita. Porterò con me l’esperienza maturata in anni di lavoro nelle altre realtà del Gruppo”.

Giorgio la Valle lascia l’incarico in KM assumendo il ruolo di amministratore delegato di Arriva Veneto, oltre a responsabilità su progetti di business nelle aziende dell’Area Nord Ovest.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it