BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grave 16enne investito in bici a Treviglio, Rossoni: “Quella strada non è sicura”

La capolista Pd: "Chiederò nel prossimo Consiglio Comunale chiarimenti e interventi precisi"

Laura Rossoni, capolista del Partito democratico a Treviglio, punta il dito contro l’amministrazione comunale dopo l’incidente di domenica 5 maggio capitato a un ragazzino di 16 anni sulla variante da Casirate a Treviglio, per una carenza di sicurezza. Ecco il suo intervento:

“C’è un ragazzino che lotta fra la vita e la morte. Ha solo 16 anni e la sua unica colpa è di essere andato in bici a Casirate a trovare un’amica. Ieri è stato investito all’incrocio tra via Lodi e la nuova variante che collega Treviglio al paese limitrofo.

La vecchia strada si immette sulla nuova senza alcuna segnalazione e chi viene in bici a Treviglio si trova a dover attraversare una strada ad alta percorrenza dove le auto sfrecciano. A settembre un’altra persona è stata investita riportando gravi ferite. Sono passati 8 mesi e abbiamo assistito a un incidente fotocopia. Nessuno si era accorto che quel punto è un crocevia molto pericoloso? Non si poteva fare niente?.

Sono domande che non riusciamo a non porci. L’amministrazione comunale era informata. I residenti che abitano lungo via Lodi hanno segnalato più volte la pericolosità di quel punto. Ma nulla è stato fatto. Come nulla è stato ancora fatto per mettere in sicurezza viale Buonarroti dove sempre a settembre un pirata della strada falciò e uccise un pensionato.

Interventi per cui servono poche migliaia di euro e possono salvare delle vite. Si può e si deve #Faremeglio. E non ci si dica che un comune che spende 7 milioni di euro per la nuova Fiera e 5 milioni per piazza Setti non è in grado di trovare questi soldi. #Trevigliosveglia, occorre rivedere quali sono le priorità della nostra città. Chiederò nel prossimo Consiglio Comunale chiarimenti e interventi precisi”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.