BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I 15 neo Maestri del Lavoro bergamaschi premiati con la “Stella al merito della Repubblica”

Il Prefetto di Bergamo, Elisabetta Margiacchi, ha consegnato mercoledì 1° maggio a Milano le “Stelle al Merito della Repubblica” 2019, che comportano il titolo di “Maestro del Lavoro”, concessa dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, su segnalazione delle rispettive Aziende di appartenenza.

Il Prefetto di Bergamo, Elisabetta Margiacchi, ha consegnato mercoledì 1° maggio a Milano le “Stelle al Merito della Repubblica” 2019, che comportano il titolo di “Maestro del Lavoro”, concessa dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, su segnalazione delle rispettive Aziende di appartenenza.

I 15 neo Maestri del Lavoro 2019 sono:
Giovanni Bellini, di Luzzana (Gewiss Spa Cenate Sotto)
Zaverio Campana, di Bonate Sopra (Confartigianato Bergamo)
Luigi Degoni, di Grassobbio (Sacbo Spa Grassobbio)
Alessandro Epis, di Seriate (Siad Spa Bergamo)
Livio Galbusera, di Terno d’Isola (Siac Spa Pontirolo Nuovo)
Alessandra Ghigliazza, di Bergamo (Confartigianato Bergamo)
Claudio Mario Lorenzi, di Brusaporto (Framar Spa Costa di Mezzate)
Albino Maffioletti, di Treviolo (A. Menarini Ind. Farm. Riun. Spa)
Bruno Manzoni, di Berbenno (Allegrini Spa Grassobbio)
Claudio Mazzuca, di Bergamo (ST Microelectronics Srl Agrate)
Domenico Perricone, di Dalmine (RFI Gruppo Ferrovie Ital, Spa Milano)
Mario Rinaldi, di Brembilla (Indeva Spa Brembilla)
Rosangela Rossi, di Brusaporto (Framar Spa Costa di Mezzate)
Roberto Vavassori, di Curno (Brembo Spa Curno)
Luisa Zanotti, di Bergamo (Framar Spa Costa di Mezzate)

maestri del lavoro 2019

“Sono 15 – 12 maschi e 3 donne – i neo Maestri del Lavoro della nostra provincia insigniti della “Stella al Merito del Lavoro 2019 ed esprimo la più grande soddisfazione per queste nuove nomine che rappresentano il fiore all’occhiello dei lavoratori delle più varie esperienze di impiego – industria, artigianato, servizi- dell’intera nostra provincia oggi premiate dal Presidente della Repubblica e dove sottolineo la buona presenza femminile – ha dichiarato il Maestro del Lavoro Cav. Luigi Pedrini, Console provinciale di Bergamo -. La perizia, la laboriosità e l’alto profilo morale loro riconosciute sono le attitudini comuni, l’atteggiamento naturale, la disposizione unica dei lavoratori bergamaschi, da sempre gente operosa ed attiva, dedita al lavoro e che ama la propria azienda. Ma questo riconoscimento è anche il segno che le nostre aziende, grandi o piccole, della città o del territorio, sanno riconoscere, apprezzare e premiare i loro dipendenti che diventano così i loro primi collaboratori e depositari delle conoscenze e delle competenze da tramandare alle giovani generazioni. Questi neo Maestri arricchiscono il nostro territorio ed in particolare il nostro Consolato con le loro figure di alto profilo professionale, la loro esperienza consolidata, il loro esempio di lavoro e di vita”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.