BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ultimo match con la vecchia Nord: dopo Atalanta-Udinese i tifosi staccano pezzi di curva

La demolizione è stata "anticipata" da alcuni sostenitori che si sono portati a casa muri e lavandini del settore che verrà raso al suolo da lunedì 6 maggio

L’aveva proposto prima di Natale Marco Saita, avvocato e storico tifoso dell’Atalanta: “Quando la Nord sarà abbattuta vendiamola a piccoli pezzi e diamo il ricavato in beneficenza”. Ma per motivi burocratici l’idea difficilmente si potrà sviluppare.

Concretamente, però, i tifosi bergamaschi l’iniziativa l’hanno portata avanti a modo loro, e lunedì 29 aprile, al termine di Atalanta-Udinese – ultimo match con la vecchia Nord ancora in piedi -, qualcuno si è letteralmente portato a casa un pezzo di curva. Una sorta di anticipo “fai-da-te” della demolizione che inizierà a breve.

Già durante il match tra i nerazzurri e i friulani alcuni sostenitori si sono attivati sotto le gradinate per iniziare a recuperare il proprio pezzo di Nord, con i lavandini dei bagni che sono stati i primi ad essere presi di mira.

Dopo il triplice fischio dell’arbitro, mentre il grosso del tifo lasciava lo stadio, dei gruppi di sostenitori hanno iniziato a smontare la curva, letteralmente: c’era chi staccava pezzi di cemento, chi frammenti dei murales, chi cercava perfino di sradicare i pannelli di metallo della gradinata.

Martedì 30 aprile, in mattinata, il parcheggio della curva Nord è stato chiuso e gli operai hanno iniziato i preparativi del cantiere che dal 6 maggio prossimo raderà al suolo il settore dello stadio che ha da sempre ospitato la parte più calda della tifoseria.

Che fine faranno le macerie non è ancora stato comunicato, nel frattempo qualcuno si è portato avanti e il suo pezzo di Nord ce l’ha già a casa, sul comodino.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.