BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tra le Figurine del Giro d’Italia, Panini lancia quella di Lovere

Nel giorno della presentazione del "tappone"

Fervono i preparativi per la 102esima edizione del Giro d’Italia, che dall’11 maggio prossimo tornerà a gareggiare sulle strade della penisola. E, a pochi giorni dal via della prima tappa da Bologna, la Panini lancia in edicola la nuovissima collezione “Panini Giro d’Italia 102”, realizzata su licenza ufficiale RCS e dedicata alle squadre e ai protagonisti della mitica Corsa Rosa.

La raccolta, dopo il successo delle precedenti due edizioni, è molto attesa dagli appassionati delle due ruote e dai collezionisti in tutta Italia. Contiene anche le figurine dedicate alle località sedi di partenze e arrivi di tappa. E lunedì 29, due maxi-figurine dedicate a Lovere e a Ponte di Legno saranno consegnate rispettivamente ai sindaci delle due città, Giovanni Guizzetti e Ivan Faustinelli, in occasione dell’evento in programma lunedì a Lovere per la presentazione della 16a tappa del Giro.

“La presenza attiva di Panini al Giro è una delle piacevoli sorprese che abbiamo avuto modo di trovare nella presentazione del tappone Lovere-Ponte di Legno”, ha dichiarato il sindaco Guizzetti. “La raccolta delle figurine degli atleti del Giro si ricollega infatti a dolci ricordi della nostra infanzia, quando l’album Panini era uno dei pochi mezzi, e di sicuro il più esclusivo e piacevole, che avevamo per apprendere notizie e carriera degli atleti. Avere in dono la gigantografia che Panini, cui va il nostro grazie, ha dedicato a Lovere è un delizioso pensiero che ci onora e ci fa ritornare a quegli anni felici”.

giro figurine lovere

Quest’anno la raccolta è composta da 414 figurine adesive e 73 card bifacciali: per le figurine c’è un coloratissimo album di 64 pagine, ricco di informazioni e statistiche sulla storia della manifestazione e sull’edizione 2019, mentre per le card è previsto un pratico astuccio-contenitore, che può funzionare anche da porta-doppie. La copertina dell’album è dedicata al vincitore dell’edizione 2018, Chris Froome, e riporta anche la riproduzione delle figurine di alcuni big delle 22 squadre in gara, tra cui grandi campioni come Vincenzo Nibali del team Bahrain – Merida, già trionfatore in Rosa nel 2013 e 2016, il campione italiano Elia Viviani della Deceuninck – Quick-Step ritratto in maglia tricolore, il campione iridato Alejandro Valverde della Movistar Team e un altro dei recenti vincitori del Giro, Tom Dumoulin del Team Sunweb.

La collezione “Panini Giro d’Italia 102” dedica due pagine ad ognuno dei 22 team con le figurine di 14 corridori e della squadra schierata al completo. Ogni figurina è una vera e propria “carta d’identità” del corridore riferita al Giro d’Italia: contiene infatti, oltre al nome e all’immagine dell’atleta con indosso la maglia ufficiale del team, anche i principali dati personali (altezza, peso, data di nascita) e una serie di ulteriori informazioni (nazionalità, anno di debutto al Giro, numero di partecipazioni, miglior piazzamento e – novità di quest’anno – il numero di vittorie di tappa ottenute in carriera nella Corsa Rosa). La raccolta contiene poi diverse sezioni speciali.

Grande novità di quest’anno è la sezione dedicata a tutte le località italiane che ospiteranno partenze e arrivi di tappa: 36 figurine ritraggono un monumento o un punto d’interesse simbolico di ogni singola località, illuminato di rosa per celebrare la partecipazione al Giro d’Italia 2019. Altre sezioni speciali sono dedicate ai record storici e al percorso 2019, per arrivare alle fasi salienti della corsa dell’anno passato. Una sezione è poi riservata al “Giro d’Italia Hall of Fame”, in cui si rende omaggio ad uno dei più grandi campioni della storia Rosa, il leggendario Vittorio Adorni, premiato proprio nell’aprile di quest’anno con il “Trofeo Senza Fine”, che entra tra altri miti come Merckx, Gimondi, passando per Moser fino ad arrivare al grande navarro Miguel Indurain, premiato lo scorso anno.

La collezione “Panini Giro d’Italia 102” è anche arricchita da 73 card, dedicate a tutte le tappe e alla planimetria generale, alle maglie delle 22 squadre e alle biciclette ufficiali dei team in gara, queste ultime complete di scheda tecnica. Alla raccolta è abbinato inoltre lo straordinario concorso a premi “Panini Giro 102”: per partecipare basta inviare 10 bustine vuote della collezione, seguendo le indicazioni contenute all’interno dell’album. In palio, per i più fortunati, ci saranno ben 75 Maglie Rosa ufficiali Castelli.

“Il Giro 2019, in partenza tra pochi giorni da Bologna, comincia per tutti gli appassionati fin da oggi con le figurine e le card di questa collezione che ci rende particolarmente orgogliosi, non solo per la sua ricchezza o per la completezza informativa, ma soprattutto per il coinvolgimento che crea tra i collezionisti di ogni età”, ha dichiarato Antonio Allegra, direttore Mercato Italia di Panini. “Molto apprezzata a livello locale anche l’iniziativa delle figurine dedicate alle singole località che ospiteranno partenze e arrivi di tappa, come quelle per Lovere e Ponte di Legno, che ne celebrano un luogo simbolico e offrono anche un’opportunità di promozione turistica”.

“Panini Giro d’Italia 102” è la collezione ufficiale della manifestazione ed è già in vendita in tutte le edicole. Una bustina costa 1,50 euro e contiene 6 figurine + 1 card. Disponibile anche lo “starter pack” al prezzo di 9,90 euro, contenente 1 album + 42 figurine + 7 card + 1 astuccio-contenitore porta card. Sono previsti altri due appuntamenti in edicola per gli appassionati del Giro: una bustina di figurine+card è stata infatti distribuita in abbinamento gratuito con “La Gazzetta dello Sport” e “Sportweek” sabato 20 aprile e un’altra è prevista sabato 11 maggio. Ulteriori informazioni su www.panini.it.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.