BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Walking&Middle Distance Night, debutto stagionale con successo per Marta Zenoni fotogallery

La 20enne di Ranica, alla prima uscita stagionale in un meeting indoor, ha concluso in prima posizione la gara dei 1500 metri

La gioia di rientrare in gara dopo un periodo difficile, l’entusiasmo di gareggiare su una delle proprie piste preferite.

Ciò è quanto trasmettono gli occhi di Marta Zenoni che sul tracciato del Campo XXV Aprile di Milano ha fatto il proprio debutto stagionale in una competizione indoor alla Walking&Middle Distance Night conquistando la prova dei 1500 metri.

Dopo una prima fase studio, negli ultimi due giri la 20enne di Ranica ha rotto gli indugi, distanziando così di alcuni metri le avversarie fra le quali Elisabetta Vandi (Atletica Avis Macerata) e Laura Dalla Montà (Assindustria Sport Padova), un distacco sufficiente per resistere alla rimonta dell’atleta veneta e chiudere in volata le proprie fatiche con il tempo di 4’14”63, a soli 13 centesimi dal proprio personale.

“Essendo questo il mio campo preferito, ci tenevo a far qui il mio debutto nonostante alcuni problemi al piede e l’influenza che hanno condizionato la mia preparazione – spiega la giovane portacolori dell’Atletica Bergamo ’59 -. E’ stata una gara complicata anche perché non riuscivo a trovare le migliori sensazioni. L’obiettivo principale della stagione sono i Campionati Europei Under 23 per cui credo che ora mi concentrerò principalmente sulla preparazione che mi accompagnerà a questo appuntamento”.

Numerosi gli atleti bergamaschi che si sono messi in luce nel meeting organizzato da Giorgio Rondelli, fra i quali Nadir Cavagna (Atletica Valle Brembana),capace di conquistare il terzo posto nei 10.000 metri.

Il 24enne di San Pellegrino Terme ha resistito di fronte all’elevato ritmo imposto dal keniano James Kybet, primo al traguardo in 28’23”21 e, grazie ad un ottimo finale, è riuscito ha concludere la propria prova alle spalle di Italo Quazzola (Atletica Casone Noceto) in 29’29”05, migliorandosi così di quasi mezzo secondo.

A livello bergamasco da segnalare anche la buona prova di Ahmed Ouhda (Atletica Casone Noceto) e Pietro Sonzogni (Atletica Valle Brembana) che hanno ottenuto il quinto e il settimo posto conclusivo e che hanno fermato le lancette del cronometro in 29’31”53 e 29’55”94, abbassando la propria miglior prestazione personale rispettivamente di mezzo minuto e di quasi un minuto e mezzo.

Per l’Atletica Valle Brembana soddisfazioni sono giunte anche dai 600 metri in cui Federica Cortesi ha ottenuto il terzo posto in 1’33”64 a poca distanza dalla vincitrice Serena Troiani (CUS Pro Patria Milano), mentre Giovanni Crotti (Atletica Bergamo ’59) concludeva la gara maschile in quarta posizione.

Sulle distanze lunghe da segnalare il grande spettacolo offerto dai 5000 metri femminili, prova che vedeva al via una delle stelle del mezzofondo italiano, Nadia Battocletti: dopo una partenza molto veloce, a distinguersi è stata la keniana Caroline Makand Gitonga, in grado di tagliare il traguardo in solitaria davanti a Francesca Tommasi (Centro Sportivo Esercito) e a Esther Yeko Chekwemoi (ACSI Italia Atletica), mentre il talento trentino delle Fiamme Azzurre giungeva in quinta posizione fra gli applausi del pubblico.

In conclusione fari puntati anche sulla marcia nella quale Matteo Giupponi, in compagnia di Eleonora Giorgi (Fiamme Azzurre), ha conquistato il successo nella staffetta mista 2×1 miglia.

Il carabiniere di Villa d’Almè ha superato il duo composto da Nicole Colombi (Atletica Brescia 1950) e Juriy Micheletti (Atletica Bergamo ’59) dimostrandosi in buona condizione in vista della Coppa Europa in programma il prossimo 19 maggio in Turchia: “A Podebrady ho ritrovato ottime sensazioni, riuscendo a ottenere la mia quarta prestazione di sempre – confessa Giupponi -. In Coppa Europa proverò a dare del mio meglio come ho sempre fatto con la maglia della Nazionale e a quel punto vedremo quale risultato riuscirò a raggiungere”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.