BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

UCI Women’s World Tour, dopo la Freccia Vallone Marta Cavalli conquista la leadership fra le giovani foto

La portacolori della Valcar-Cylance Cycling guida la speciale classifica riservata alle atlete della categoria Under 23 davanti a Sofia Bertizzolo e Lorena Wiebers

Si tinge d’azzurro la Freccia Vallone per la Valcar-Cylance Cycling che con Marta Cavalli conquista la testa della speciale classifica dell’UCI Women’s World Tour riservata alla categoria Under 23.

La 21enne cremonese, reduce da un eccellente inizio di stagione coronato dal secondo posto alla Freccia del Brabante, ha concluso la classica belga in trentesima posizione a 1’38” dalla vincitrice Anna Van del Breggen (alla quinta vittoria consecutiva sul Muro di Huy), un risultato che ha permesso alla campionessa italiana di sorpassare in classifica Sofia Bertizzolo e di indossare la maglia celeste.

“Mi aspettavo un piazzamento migliore del 30simo posto ma sono comunque soddisfatta-spiega la giovane portacolori della squadra di Bottanuco -. La gara è stata tirata sin dai primi chilometri, poi il vento e i muri hanno fatto la differenza. Per quanto riguarda la maglia, beh… non posso che essere contenta di questo importante primato anche perchè ripaga il lavoro di tutta la squadra ed è sicuramente un valore aggiunto per i nostri sponsor”.

Alla vigilia della Liegi-Bastogne-Liegi Marta Cavalli conduce ora con 20 punti davanti a Sofia Bertizzolo e l’olandese Lorena Wiebers appaiate in seconda posizione con 16 punti, una classifica che potrebbe cambiare fisionomia già sulle strade della “Decana” dove nel pomeriggio di domenica 28 aprile la giovane atleta di San Bassano sarà accompagnata da Elisa Balsamo, Vittoria Guazzini, Barbara Malcotti, Dalia Muccioli e Alice Maria Arzuffi.

Il giorno precedente inoltre la formazione bergamasca prenderà parte anche all’EPZ Omloop Van Borsele, competizione olandese alla quale saranno al via Elisa Balsamo, Ilaria Sanguineti, Silvia Pollicini, Maria Giulia Confalonieri, Silvia Persico e Chiara Consonni.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.