BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tour of the Alps, Fausto Masnada concede il bis: impresa finale a Bolzano

Il 25enne di Laxolo ha concluso in solitaria l’ultima frazione della corsa a tappe davanti al colombiano Carlos Quintero

Nuova impresa sulle strade del Tour of the Alps per Fausto Masnada che, dopo il successo di Baselga di Pinè, si conferma e sul traguardo di Bolzano conquista l’ultima tappa.

Il 25enne di Laxolo, scattato con altri 17 atleti dopo venti chilometri, lungo le pendici del Monte San Genesio si è reso protagonista di un lungo attacco con il colombiano Carlos Quintero (Manzana Postobon) grazie al quale ha guadagnato oltre sei minuti di vantaggio sulla maglia fucsia di Pavel Sivakov (Team Sky) che gli ha permesso di cullare anche la possibilità di ottenere anche la vittoria nella classifica generale.

Grazie al lavoro degli uomini del Team Sky e agli attacchi di Vincenzo Nibali (Bahrein Merida), il distacco si è ridotto, tuttavia l’atleta dell’Androni Giocattoli Sidermec non si è perso d’animo e con un allungo a due chilometri dall’arrivo è riuscito a distanziare Quintero e a giungere nella città alto-atesina a braccia alzate.

“Oggi volevo interpretare la corsa inserendomi in una fuga numerosa, così quando si è staccato un gruppetto di venti corridori mi sono inserito. Siamo andati regolari fino alla prima salita dove siamo rimasti in otto-nove, così sull’ultima ho deciso di dare tutto per vincere la tappa – spiega dopo il traguardo Masnada -. Ho pensato più alla vittoria di tappa che alla generale, così con il colombiano siamo andati d’amore e d’accordo sino all’ultimo chilometro quando sono partito”.

A livello bergamasco buona prestazione anche per Mattia Cattaneo (Androni Giocattoli-Sidermec), capace di rispondere agli attacchi dei big e di risalire così sino alla quarta posizione in classifica generale a 1’03” da Sivakov, mentre grazie al proprio attacco Masnada ha concluso il proprio Tour of the Alps al quinto posto a 1’13” dal russo, vincitore della competizione davanti al compagno di squadra Tao Geoghegan Hart e a Vincenzo Nibali.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.