Quantcast
Gori e il 25 Aprile: "Non comunisti, ma democratici contro fascisti, si porti loro rispetto!" - BergamoNews
Bergamo

Gori e il 25 Aprile: “Non comunisti, ma democratici contro fascisti, si porti loro rispetto!” fotogallery

Assenti gli esponenti leghisti, a cominciare dal candidato sindaco Giacomo Stucchi, che ha preferito non partecipare in sintonia col leader e vicepremier Matteo Salvini che ha disertato le celebrazioni con il Presidente Sergo Mattarella.

Il 25 Aprile 2019 a Bergamo è ancora (e forse più del solito) partecipazione, anche se quest’anno in particolare non è del tutto condivisione: assenti sono gli esponenti leghisti, a cominciare dal candidato sindaco Giacomo Stucchi, che ha preferito non partecipare in sintonia con il leader e vicepremier Matteo Salvini che ha disertato le celebrazioni nazionali con il Presidente Sergo Mattarella.

Il 74° anniversario della Liberazione si snoda a Bergamo secondo le modalità di sempre, con una corteo che da viale Papa Giovanni si allunga e si porta in  via Camozzi per l’omaggio alla lapide in memoria di Ferruccio dell’Orto. Poi il ritorno in piazza Vittorio Veneto dove prende la parola, tra gli altri il sindaco Giorgio Gori che vuole subito rimarcare una differenza proprio circa le presenze e le assenze: “Saluto con piacere gli esponenti del 5 Stelle (sul palco il consigliere regionale Dario Violi e in corteo i parlamentari orobici e il candidato sindaco Nicholas Anesa, ndr)”.

Ma “per contro la risposta di un altro importante rappresentante delle istituzioni non è incoraggiante. I rappresentanti delle istituzioni devono conoscere la storia, rispettarla e tramandarla. E devono rispettare i morti, il sacrificio di chi mise in gioco la sua vita per al democrazia”. Poi l’attacco: “Il  25 Aprile non è comunisti contro fascisti, proprio per niente. È italiani democratici contro fascisti. Di ieri e di oggi. E si porti loro rispetto!”

 

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
25 aprile 2019 bergamo
La replica sul 25 aprile
Stucchi: “Corteo divisivo che inneggia a combattere la Lega, ho fatto bene a non andare”
misiani 25 aprile 2019
L'intervento
Misiani sulle polemiche del 25 Aprile: “Gli assenti oggi più che mai hanno torto”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI