BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Scribo ergo sum 2019”, si parte: vota il tuo racconto preferito

È possibile votare un solo articolo e, scorrendo le pagine, è possibile leggere tutti i racconti così da poterli votare nella schermata principale

Pronti, partenza, via!

“Scribo ergo sum” è tornato. Il concorso letterario studentesco bandito da Associazione Genitori Liceo Classico Statale Paolo Sarpi di Bergamo, in collaborazione con LIBER, Associazione Librai Bergamaschi, Fiera dei Librai Bergamo e Bergamo News, è arrivato alla decima edizione.

Il tema di quest’anno è “Storie intrecciate di paura e di coraggio”. Paura o coraggio di essere se stessi, di essere diversi o di essere come tutti gli altri; di piacere, di non piacere o di star bene comunque; di partire, di restare o di perdersi per strada; di scegliere, di non scegliere o di non aver scelta; di cercare, di trovare o di scoprire che è tutto qui; di non avere idee, di averne troppe o di combattere per difenderle; di gridare, di star zitti o di voltar pagina.

Alla decima edizione del concorso, aperto agli studenti iscritti agli istituti secondari superiori della Provincia di Bergamo che abbiano aderito al progetto, hanno partecipato in 74 con i loro bellissimi racconti.

Per il terzo anno di seguito, la giuria online è affidata a BGY (il giornale dei giovani di Bergamonews): di seguito (a pagina due) il sondaggio dove poter votare il proprio racconto preferito. È possibile votare un solo articolo e, scorrendo le pagine, è possibile leggere tutti i racconti così da poterli votare nella schermata principale. 

Grazie alle votazioni della giuria online saranno premiati 3 racconti. A ciascuno dei 3 vincitori selezionati dalla giuria popolare verrà assegnato dall’Associazione Genitori Liceo Sarpi un premio del valore di € 120.

È possibile votare da oggi, 24 aprile, al 2 maggio 2019. La cerimonia di premiazione si terrà il giorno venerdì 3 maggio alle ore 11.00 presso la Fiera dei Librai di Bergamo sul Sentierone.

SCORRI LA PAGINA PER IL SONDAGGIO

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Cettina Previtera

    Interessante e apprezabile nel racconto la rielaborazione degli elementi culturali e della temperie emotiva giovanile che si proiettano in un immaginario percorso di vita ricco di valori.

  2. Scritto da Sere Bignamini

    Bella storia…brava (credo che tu sia donna) perchè solo una donna può capire..il sacrificio..il dolore, la lotta..la passione e l’amore che una donna mette in tutto ciò in cui crede e soprattutto nell’amore che ha per i suoi figli.

  3. Scritto da Cinzia Benvegnu

    Il caso Williams! Avvincente come un caso di Ellery Queen!

  4. Scritto da Petrelli Mario

    Bella commovente

  5. Scritto da Alice

    Storia molto commovente che fa riflettere…grazie