BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppolo cambia: due giovani in pista per la carica di sindaco?

Tra i papabili Gloria Carletti, classe 1991, e Davide Oberti, del '93

Per avere l’ufficialità bisognerà attendere qualche giorno. Esattamente fino alle 12 di sabato 27 aprile, quando saranno consegnate le liste. Ma le voci a Foppolo si fanno sempre più insistenti. Chi prenderà le redini del Comune dopo il commissariamento e una delle inchieste giudiziarie più rumorose degli ultimi anni in Bergamasca?

Le liste sono in via di definizione, ma secondo i ben informati a capo potrebbero esserci due giovanissimi: Gloria Carletti, classe 1991, e Davide Oberti, classe 1993.

La prima fa parte della famiglia di maestri di sci che gestisce la scuola sci 90 in piazzale Alberghi. Laureata all’Università della Montagna di Edolo – specializzata in valorizzazione e tutela dell’ambiente e del territorio montano – in questi giorni si trova a Livigno per motivi di lavoro, ma dovrebbe rientrare in alta Valle tra il 25 e il 26 (giusto in tempo per la consegna delle liste?).

Il secondo, Oberti, ingengere alla Brembo, denunciò pubblicamente i suoi dubbi sull’amministrazione Berera quando l’indagine della procura era in una fase poco più che embrionale: “Trasparenza, sostenibilità e competenza sono le condizioni necessarie per lo sviluppo futuro, non un intralcio” scrisse all’epoca in una lettera indirizzata alla Regione. Parole profetiche, difficile dargli torto.

In alta Valle, a dire la verità, circola anche un terzo nome. Quello di Luigi Fusaro, cliente fisso al Montebello e molto legato al paese di montagna, dove ha una seconda casa. Il suo nome sarebbe comunque nell’orbita della lista di Gloria Carletti.

Quel che è certo è che Foppolo, dopo anni difficili, si prepara quantomeno a voltare pagina.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.