BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fondimpresa, per il legno e l’arredo formati oltre 9 mila lavoratori

Fondimpresa è il Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil. È il più importante in Italia con quasi 197mila imprese aderenti e 4 milioni e 600 mila lavoratori.

“Solo nel 2018 Fondimpresa ha coinvolto in attività formative oltre 600 aziende del Legno e dell’Arredo, formando oltre 9.300 lavoratori. Nel corso del 2018 sono state erogate 49.036 ore di formazione, di cui 17.056 attraverso avvisi del Conto di Sistema, 9.302 attraverso avvisi con Contributo aggiuntivo e 22.678 attraverso Piani ordinari”.

A dichiararlo è il Presidente di Fondimpresa Bruno Scuotto. Fondimpresa è il Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil. È il più importante in Italia con quasi 197mila imprese aderenti e 4 milioni e 600 mila lavoratori.

“Le regioni – continua Scuotto – più performanti sono state il Veneto, la Lombardia, le Marche, il Friuli Venezia Giulia e il Piemonte. Risulta evidente una prevalenza degli uomini coinvolti (oltre 7.000, per una percentuale del 75,52%), in larga parte nella fascia d’età 35-54 anni. Le tematiche di maggiore interesse sono salute e sicurezza sul luogo di lavoro, gestione aziendale ed amministrazione, lingue ed abilità personali, informatica e marketing e vendite. Sono numeri importanti per aziende e lavoratori, basti pensare a come la Digital Trasformation sta cambiando le regole del gioco, introducendo nuovi modelli organizzativi e formativi fondamentali per sostenere la domanda di competenze e di nuove professionalità. Il nostro fondo intende sostenere le aziende in questa sfida complessa, perché per eliminare il mismatch tra domanda e offerta di lavoro è necessario rimettere al centro le imprese, quelle che creano ricchezza e valore per tutti. Questo per noi di Fondimpresa significa puntare ad una formazione basata sulle competenze digitali”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.