BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scherma Bergamo

Informazione Pubblicitaria

Scherma, Gazzaniga infiamma il mondiale under 20 fotogallery

Week-end iridato per lo spadista orobico, già riserva in Italia, è stato chiamato dal ct Sandro Cuomo per sostituire nella prova a squadre il compagno Davide Di Veroli, infortunatosi durante la prova individuale.

Più informazioni su

Ai Mondiali Giovani di Torun in Polonia Gazzaniga partecipa alle competizioni a squadre da protagonista ottenendo un 5° posto, mentre a La Spezia gli under 14 di fioretto non riescono a brillare.

Weekend iridato per Giacomo Gazzaniga, lo spadista orobico, già riserva in Italia, è stato chiamato dal ct Sandro Cuomo per sostituire nella prova a squadre il compagno Davide Di Veroli, infortunatosi durante la prova individuale, dove ha conquistato la medaglia d’Argento. Per Giacomo dunque si sono aperte le porte del mondiale, nel quale immeritatamente non era stato convocato, mostrando tutto il suo valore e salendo in pedana con grinta, tenacia e caparbietà, risultando il grande protagonista della giornata e facendo la differenzaper il risultato finale.

Podio sfiorato per il quartetto completato da Gianpaolo Buzzacchino, Daniel De Mola e Simone Mencarelli, che nelle prime battute ha sconfitto a45-38 il Canada nel tabellone da 32 per poi imporsi al turno successivo contro la forte Coreacon il punteggio di 45 stoccate a 36. Giunta ai quarti la sconfitta viene inflitta dalla formazione degli Stati Uniti (poi Argento) con il parziale finale di 45-38.

Nel tabellone dei piazzamenti Gazzaniga e la sua Italia hanno avuto la meglio in primis sulla Spagna per 45 a 28 e successivamente, per aggiudicarsi il 5° posto, contro i padroni di casa e Campioni Europei della Polonia vincendo 45-38.

Grande soddisfazione in casa Scherma Bergamo per quello che ormai sembrava un mondiale sfuggito di mano. In questa gara il CT si è dimostrato subito fiducioso nei confronti di Giacomo dandogli grande responsabilità, impiegandolo come atleta di chiusura in tutti gli incontri disputati. L’ottima forma del bergamasco ha ricambiato la fiducia contribuendo sensibilmente al 5° posto finale ottenuto dagli azzurri.

Da La Spezia, dove si è disputata la 2^ prova del Gran Prix Kinder + sport di fioretto, nessun acuto da parte dei nostri giovani atleti che un po’ sottotono non si sono avvicinati alle posizioni che contano, trovando la sconfitta nei trentaduesimi di finale.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.