BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Parco del Serio cresce e amplia i suoi confini: ora ha 100 ettari in più

La soddisfazione del presidente Dimitri Donati: "Prima eravamo visti come un vincolo, ora siamo una grande opportunità"

Preannunciato già da qualche mese, è realtà l’ampliamento del Parco Regionale del Serio di quasi 100 ettari sia verso Nord che verso Est, dopo il voto unanime della Comunità del Parco arrivata lo scorso 17 aprile.

Nel tardo pomeriggio del infatti si è svolta prima la conferenza tecnico-programmatica per la condivisione della proposta di ampliamento avanzata dal Comune di Seriate (già comune aderente al Parco), dal Comune di Pedrengo e dal Comune di Covo. In serata poi, la comunità del Parco, presieduta dal presidente Dimitri Donati ha visto i sindaci deliberare all’unanimità la proposta di ampliamento che, ora, Regione Lombardia esaminerà per modificare la legge istitutiva del Parco.

I nuovi territori che saranno annessi al perimetro dell’area protetta regionale sono interessanti sia per gli aspetti naturalistici, morfopaesistici, geologici e storicoculturali, ma anche perché confermano gli indirizzi della pianificazione paesaggistica a livello regionale e provinciale con il rafforzamento della rete ecologica.

Grande è stata la soddisfazione del presidente Donati: “All’inizio di questo mandato avevo un grande sogno, quello di unire tutto il territorio del Parco da Seriate a Montodine in un unico percorso ciclabile. Un progetto difficile e complesso che tuttavia con tanta fatica, dopo le recenti inaugurazioni dei tratti mancati in questo mese di aprile, siamo riusciti a trasformare in una bellissima realtà. Mai avrei però pensato di ampliare il territorio del nostro Parco di ben 100 ettari e soprattutto di ricevere la richiesta di due nuovi comuni, Pedrengo e Covo, di entrare a far parte della nostra comunità. Tutto questo mi rende orgoglioso del lavoro svolto in questi sette anni che ha contribuito, da un lato a migliorare e rendere sempre più vivo e vissuto il nostro Parco del Serio, e dall’altro a far cambiare la percezione verso gli Enti Parco, visti prima come vincolo e ora come opportunità e vantaggio per i comuni che ne fanno parte, come ha testimoniato l’applauso unanime rivolto al termine della Comunità da tutti i Sindaci presenti”.

Parco del Serio

Soddisfatti anche i sindaci di Pedrengo Gabriele Gabbiadini, di Covo Andrea Cappelletti e il consigliere comunale Lorenzo Panseri, rappresentate del comune di Seriate presso la comunità del Parco, poiché Seriate già fa parte dell’ente e ora ha semplicemente allargato il proprio territorio tutelato: “La nostra scelta è segno dell’attenzione sempre più forte e imprescindibile che le nostre amministrazioni, hanno rivolto in questi anni all’ambiente per garantire uno sviluppo sostenibile delle nostre comunità che l’adesione ad un ente come il Parco Regionale del Serio potrà solo che rafforzare in futuro”.

Nella medesima seduta della Comunità è stato poi adottato il Piano di Gestione della Riserva Naturale Malpaga-Basella, altro grande obiettivo raggiunto per garantire la tutela di una porzione di circa 200 ettari di territorio fra i più rari in Lombardia.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.