BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Experim cerca 15 informatici e non li trova: “Mancano le competenze digitali” video

Diverse le iniziative dell'azienda informatica per cercare personale: partecipa al Salone delle Aziende e al percorso di alternanza scuola-lavoro; organizza "Experim porte aperte" e con Engim ha programmato un corso per la qualifica di operatore elettronico informatico

Più informazioni su

Programmatori, sistemisti, ma anche specialisti e ingegneri di rete: nell’ambito dell’Information and Communication Technology e della System Integration sono una quindicina, che diventano oltre trenta allargando al Gruppo Sorint.lab spa, le posizioni aperte in Experim di Grassobbio, società che fornisce consulenza e supporto a sistemi informatici complessi e mission critical. In ambito digitale, però, le risorse umane scarseggiano.

Andrea romano

“Il fabbisogno di candidati è sempre significativo. Nel nostro gruppo – racconta Andrea Romano, direttore generale Experim- in questo momento abbiamo bisogno di sistemisti, analisti e programmatori interessati a lavorare in ambito big data, data analytics e IoT/IoE ma non riusciamo a trovare tutto il personale di cui avremmo bisogno”.

Experim fa parte del gruppo Sorint, azienda leader nella Digital Transformation, che opera da più di 30 anni a livello internazionale (Madrid, Londra, Francoforte, Parigi, Boston e San Diego) occupando oggi oltre 800 persone.

Diverse le figure ricercate dalla società di Grassobbio, nata nel 2016 per rispondere ancor più velocemente ai cambiamenti del mercato, pubblicate sul sito aziendale e sul profilo Facebook. Cercasi Esperto Sistemista Linux: una delle tante opportunità di lavoro della Experim. Le altre pubblicate sul sito aziendale sono indirizzate alla ricerca anche di account Junior, impegnati nel mantenimento dei contatti con i clienti esistenti e per l’ampliamento della rete commerciale ambito IT; esperto Solaris; Oracle Database Administrator; esperti di sicurezza e tecnico Help Desk.

“Le difficoltà a trovare talenti in questo ambito – precisa Romano – sono legate alla percezione che si tratti di un settore di nicchia, adatto solo a figure molto tecniche. Nella realtà il mondo del digitale richiede figure variegate: dall’appassionato di tecnologia al project manager, dall’appassionato di innovazione al gestore di sistemi informatici”.

In questi anni Sorint.lab ha ottenuto grandi risultati diventando uno dei maggiori System Integrator ed esperti di Software Open Source, offrendo soluzioni di sviluppo e servizi IT a prestigiose aziende italiane ed internazionali.

Sulla pagina Facebook si legge che la Experim è alla ricerca anche di altre figure: sistemisti Windows; esperti VMWARE; impiegato/a per attività di data entry e supporto remoto.

“Noi siamo una giovane realtà – continua il direttore generale Experim – che fa parte di un gruppo che si distingue per essere polo di competenze ed offerte innovative destinate alle medie e grandi aziende”.

Vista la difficoltà nel trovare personale la Experim ha individuato diverse strategie per cercare nuovi collaboratori. Da alcuni anni partecipa al Salone delle Aziende, l’iniziativa che offre l’opportunità agli studenti del 5° anno, ancora prima di terminare il percorso scolastico, di sostenere veri e propri colloqui di lavoro individuali con le imprese del territorio.

In tema di alternanza-scuola lavoro la Sorint ha ricevuto il Bollino per l’Alternanza di Qualità (BAQ) istituito da Confindustria e attribuito alle aziende che si distinguono per la capacità di innescare collaborazioni virtuose con le scuole nel territorio.I Bollini si riferiscono alle attività di Alternanza svolte durante l’anno scolastico 2017/2018 (settembre 2017- agosto 2018).

Dopo la prima edizione del 2018, anche quest’anno l’azienda di Grassobbio organizzerà “Experim Porte Aperte”: un’occasione per presentarsi direttamente all’azienda, sostenere un colloquio con i recruiters aziendali e conoscere le opportunità di lavoro in corso. Non solo informatici, però, perché la Experim è alla ricerca giovani che vogliano intraprendere un percorso formativo e lavorativo in questo settore; addetti per attività di back office e addetti help desk e customer service.

La realtà di Grassobbio, infine, in collaborazione con Engim Lombardia (Ente Regione Lombardia per il servizio pubblico di formazione professionale e ricerca del lavoro) ha avviato un percorso specifico per conseguire la qualifica di operatore elettronico informatico.

“Grandi aziende, impegnate nel processo di trasformazione digitale, si rivolgano a noi per affidarci incarichi strategici. La mancanza di risorse – conclude Romano – rappresenta una complessità perché limita le opportunità di crescita dell’azienda in un momento in cui la domanda lo richiede insistentemente, ma siamo sicuri che con programmazione, lungimiranza ed investimenti riusciremo a mantenere la dinamicità e la flessibilità che ci hanno sempre caratterizzato “.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.