BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

‘Patto per Bergamo’ si presenta con Pizzarotti, ecco i candidati foto

A capo della lista l'assessore alla Cultura Nadia Ghisalberti: "In gioco non c'è solo la rielezione di un sindaco, ma la difesa di un'idea di comunità"

C’era anche il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, all’inaugurazione della sede della lista ‘Patto per Bergamo’ in galleria passaggio Bruni a Bergamo. “È tempo di far tornare la politica alla normalità – ha esordito l’ex grillino -. Ripartire dalla nostra identità, dai territori e saperli ascoltare”. Ma, soprattutto “servono competenze per non ritrovarsi al Governo gente messa a caso”. Pizzarotti ha poi speso parole di stima per Gori: “Ho molta stima di lui – ha detto -. L’ho appoggiato anche durante le regionali. Quando si ha credibilità è importante prendersi delle responsabilità, anche se la sfida è difficile e il risultato incerto. I cittadini di Bergamo devono capire il valore della continuità e appoggiarlo”.

A capo della lista, che racchiude l’esperienza del Patto Civico, di Italia in Comune e del Partito Socialista, c’è l’attuale assessore del Comune di Bergamo, Nadia Ghisalberti: “Condividiamo il valore della cittadinanza, in difesa dei diritti di tutti. In gioco – sottolinea- non c’è solo la rielezione di un sindaco, ma la difesa di un’idea di comunità, per non dare spazio a chi vuole metterci gli uni contro gli altri creando odio e discriminazioni. Siamo per una città che crea inclusione, e che metta al centro delle politiche locali e nazionali i giovani”. E in lista, in effetti, ce ne sono diversi. Luca Prascina, studente al Secco Suardo, e Ilaria Laudicina dell’Alberghiero hanno 18 anni. William Limonta, studente del Secco e del conservatorio, ne ha solo uno in più.

Ci sono poi profili che non sono di certo alle loro prime esperienze politiche. Come Simone Paganoni, Consigliere comunale uscente del Patto Civico: “Mi sento un po’ come mamma chioccia – commenta -. Come un Tentorio di centrosinistra, vorrei dare una mano ai tanti giovani in lista nell’approcciarsi al mondo dell’amministrazione comunale”.

Patto Civico 2019

ECCO I CANDIDATI

Nadia Ghisalberti – 61 anni, Assessore alla Cultura del Comune di Bergamo e Capogruppo. Dopo il diploma al Liceo Scientifico e la Laurea in Scienze Biologiche all’Università di Milano, ha insegnato al Liceo Secco Suardo e al Liceo Falcone di Bergamo. È sposata con Beppe Remuzzi e ha tre figli. È entrata in consiglio comunale dal 2008, eletta con la Lista Bruni, ed è stata capogruppo di Patto Civico – Lista Bruni. Ha fondato con Umberto Ambrosoli e Roberto Bruni la Rete del Civismo Lombardo. Ha partecipato per il Patto Civico alle elezioni comunali del 2014 ottenendo il 28 % dei voti di preferenza ed è stata scelta dal sindaco Giorgio Gori per guidare l’Assessorato alla Cultura, turismo, tempo libero, marketing territoriale, Expo. “Mi candido perché credo nell’impegno civico e politico come assunzione di responsabilità verso il bene comune. Perché voglio dare continuità ai 5 anni di lavoro nella Giunta Gori”.

Simone Paganoni – consigliere comunale di Bergamo, già Presidente della Commissione Trasparenza e della Commissione Ambiente e Lavori Pubblici. Fondatore dell’Associazione culturale Italia Israele di Bergamo, volontario presso una casa di riposo. Marito di Alessandra e padre di Elisa, Daniele e Anna. Amante delle passeggiate in montagna, dei gatti e della Nutella.

Manuela Bandini – architetto e insegnante, autrice di numerose pubblicazioni sull’architettura e la città, collaboratrice dei Servizi educativi della GAMeC, una figura riconosciuta nel panorama della cultura, dell’architettura e dell’arte, a Bergamo

Emilio Belotti – docente, laureato in pittura a Brera, artista, vicepresidente di un’associazione che valorizza artisti e il dibattito culturale.

Marina Noris – da 35 insegnante di scuola primaria. Impegnata in associazioni per la difesa di ogni tipologia di famiglia e per la difesa della dignità e dei diritti di ogni persona indipendentemente dal genere e dall’orientamento sessuale.

Giovanni Berera – storico dell’arte con specializzazione in management dei beni e dei servizi culturali, coordinatore dei Dipartimenti Educativi della Fondazione Bernareggi e membro del Consiglio Pastorale Territoriale della città.

Martina Maccagni – avvocato, lavora presso uno studio legale in centro città, dedica il tempo libero anche al volontariato come insegnante di lingua italiana agli stranieri e all’interno di una comunità educativa per ragazze minorenni.

Matteo Fulciniti – impiegato in un’azienda metalmeccanica e laureando in Storia con una grande passione per la storia e la cultura della nostra città e della provincia.

Paola Bernardi Locatelli – campionessa di mezzofondo, laureata in archeologia, laureata in giurisprudenza, consulente del lavoro, ha partecipato al progetto di nascita e di crescita di The Blank Contemporary Art ed è membro dell’Associazione Nazionale dei consulenti del lavoro.

Paolo Pinna – laureato in sociologia dirigente regionale e formatore attualmente mi sto occupando di formazione per il contrasto alla violenza sulle donne. Appassionato di scrittura.

Melania Thiella – laureata in scienze dell’educazione, attualmente assistente educatrice e collaboratrice del Centro Divenire, impegnata nel mondo del consumo critico e solidale e dell’infanzia.

Marco Parisi – formatore, comunicatore e pubblicista iscritto all’Albo, lavora da dieci come docente nella formazione professionale. È papà di Giorgio e Lucia, suona la chitarra e canta in una band. Ama il rugby, la storia e la montagna.

Luca Prascina – studente del Liceo delle Scienze Umane Secco Suardo, fondatore di un collettivo studentesco impegnato nella lotta contro il fascismo e nella salvaguardia dell’ambiente e volontario presso l’Associazione la nota in più.

Chiara Cislacchi – laureata in Conservazione dei beni culturali indirizzo medievale, impiegata al caf della UIL. Appassionata di gatti, quando può collabora con un gattile.
Cristina Tedeschi, laureata in Scienze dell’educazione, un passato da educatrice nell’ambito dell’adolescenza e dell’infanzia, oggi funzionario amministrativo in un istituto bancario e impegnata nel volontariato.

Francesco Traini – laureato nella nostra Università, si occupa di marketing di servizi informatici. Ha una grande esperienza nel settore del commercio e del turismo ed ha organizzato varie iniziative ed eventi. Appassionato di reti sociali gestisce l’iniziativa “Chei de Berghem” che unisce migliaia di bergamaschi. Il suo motto: “fare rete aiuta tutti”.

Luca Gallo – laureato in scienze dell’educazione e specializzando in Scienze della Comunicazione, si occupa di gestione del credito e di assistenza fiscale e finanziaria, ma è anche attore e una promettente voce radiofonica.

Alessandra Gambuzza – Mamma a tempo pieno, hobbista creativa e ambientalista convinta.

William Limonta – giovane musicista e compositore, studente del Liceo Secco Suardo e del conservatorio, promotore di un comitato studentesco antifascista.

Alberto Finazzi – manager presso una multinazionale bergamasca. Per anni impegnato in progetti associativi e aggregativi sul territorio, è volontario presso l’associazione Il Porto Onlus (corso di italiano per stranieri).

Federico Dal Lago – laureato in Scienze Politiche con un master in Marketing Management, impegnato nel commercio di oggetti d’arte e conoscitore della gravità del problema del pendolarismo Bergamo-Milano.

Giuseppina Bonacina – Giornalista pubblicista dal 1991. Ha collaborato con il giorno, la notte, l’indipendente, e numerosi altri giornali e riviste. Attualmente scrive romanzi dialettali ed è cavaliere jure pleno del ducato di piazza Pontida e, da animalista convinta, collabora coi canili cittadini.

Stefano Principato – da oltre trent’anni nell’Ispettorato del lavoro di Bergamo con grande esperienza nel mondo dei patronati e della cooperazione.

Gaia Monzio Compagnoni – laureata in Economia e gestione dei beni culturali, libera professionista che si occupa di comunicazione e marketing territoriale. Collabora con diverse associazioni culturali cittadine per una Bergamo sostenibile, europea e capace di valorizzarsi.

Fulvio Bettinelli – in passato impegnato sul tema dell’impegno civile dell’Obiezione di Coscienza, esperto di inquinamento acustico, da sempre impegnato nel mondo della sostenibilità ambientale.

Maria Luisa Gori – musicista ed insegnante. Ha suonato in Italia, Francia ed U.S.A. Insegna pianoforte da molti anni nelle scuole medie ad indirizzo musicale e al liceo musicale. Ha pubblicato con Edizioni Curci il testo “Teoria e Linguaggio Musicale”.

Leo Abascià – manager d’impresa, esperto di comunicazione e marketing, grande sensibilità ai temi ambientali, attivista e promotore della politica Rifiuti Zero.

Ilaria Laudicina – studentessa presso l’Istituto Alberghiero Sonzogni nell’indirizzo di accoglienza turistica.

Carlo Rovetta – da poco pensionato, una vita spesa nella polizia municipale di Bergamo e 15 anni in Regione Lombardia come Funzionario per la Polizia Locale; la nostra voce per la sicurezza.

Angela Graciela Medina Ortega – titolare impresa di pulizie. Madre di quattro figli. Scrittrice amatoriale di sceneggiature per teatro. Ritiene che la chiave della vita sia la buona educazione.

Isacco Gregis – laureato in Psicologia, impegnato per il l Patronato San Vincenzo in progetti contro la dispersione scolastica e l’accompagnamento di adolescenti e giovani inattivi e in attività di sostegno ad alcune reti cittadine.

Laura Montenero – laureata in Filosofia all’Università Cattolica di Milano, giornalista professionista. È volontaria attiva nella parrocchia di San Paolo e direttrice della rivista parrocchiale.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.