Quantcast
L’ozono in agricoltura, il brevetto di Multiossigen migliora la produzione - BergamoNews
Gorle

L’ozono in agricoltura, il brevetto di Multiossigen migliora la produzione

La ricerca delle soluzioni più efficaci in agroindustria, sulla base dell’esperienza della società nella ossigeno-ozono terapia, depurazione, disinfezione e potabilizzazione dell’aria e dell’acqua, ha portato allo sviluppo di Biozon con significativi risultati sul trattamento delle piante.

Multiossigen di Gorle ha promosso un convegno sull’innovazione in agricoltura attraverso le nuove soluzioni, quali Biozon. Il corroborante biologico a base di ozono, brevettato da Multiossigen e frutto di anni di ricerca e di collaborazioni con le università, consente un evidente miglioramento delle risposte delle piante a stress di natura biotica e abiotica, grazie ad un aumento significativo della clorofilla. Di conseguenza, la produzione è più salubre e di qualità superiore.

Alla giornata di formazione sono intervenuti il direttore e ricercatori del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Crea). Inoltre, professori, tecnici agrari, manager e imprenditori del settore agricolo provenienti da tutta Italia, con l’obiettivo di approfondire le potenzialità dell’ozono su diverse varietà di piante e colture, come viti, ulivi, agrumi e fragole.

I ricercatori Crea-Ofa e Agrea hanno esposto i risultati delle sperimentazioni già effettuate, dimostrando alla platea l’efficacia di Biozon: per esempio, nelle piante sottoposte al trattamento con il 4% di Biozon è stato registrato un aumento del contenuto di acido ascorbico (vitamina C) già dopo una settimana dal trattamento del 40% rispetto alle piante non trattate. Per quanto riguarda i polifenoli, dopo una settimana dal trattamento, è stato osservato un incremento, statisticamente significativo del +8%, rispetto alle piante non trattate. I due indicatori particolarmente affidabili circa lo stato di salute della pianta e in particolar modo delle potenzialità difensive della stessa nei confronti di stress di natura biotica e abiotica.

I relatori hanno inoltre anticipato nuovi piani di ricerca, anche per quanto concerne le applicazioni in pieno campo, attraverso le quali Multiossigen e i partner presenti in sala approfondiranno i più fini meccanismi d’azione di Biozon, migliorandone la conoscenza applicativa e proseguendo l’iter a supporto dell’agricoltura (con particolare riferimento a quella biologica).

L’Ad di Multiossigen, Manuele Camolese, ha affermato: “Sono orgoglioso dei risultati emersi dalle sperimentazioni e dall’uso di Biozon da parte di aziende agricole e addetti del settore. Continueremo la nostra attività di ricerca con l’obiettivo di ampliare l’introduzione di Biozon in agricoltura, affinché siano sempre più diffusi i trattamenti naturali per le piante e diminuisca l’utilizzo di prodotti chimici, anche per un maggior benessere delle persone”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI