BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In quali aziende sognano di lavorare gli italiani? Ferrero, Bmw e Lamborghini

Per rispondere a questa domanda sono state prese in considerazione 7.700 persone racchiuse in una fascia d’età tra i 18 e 65 anni

Più informazioni su

Qual è il lavoro preferito dagli italiani? Come scrive Repubblica, per rispondere a questa domanda sono state prese in considerazione 7.700 persone racchiuse in una fascia d’età tra i 18 e 65 anni. È stato chiesto loro quali sono le ragioni per cui gradirebbero lavorare in una determinata azienda e sono emerse: sicurezza sul posto di lavoro, atmosfera piacevole, possibilità di carriera, vicinanza del posto di lavoro ecc.

L’azienda scelta sarebbe dovuta essere tra le 150 conosciute dal 10% della popolazione e con mille o più dipendenti. I possibili dipendenti hanno scelto in larga parte Ferrero, Bmw e Automobili Lamborghini.

Scelte dovute alla sicurezza del posto di lavoro, all’atmosfera di lavoro piacevole, alla buona reputazione, all’equilibrio fra vita professionale e privata.

Questa indagine è stata realizzata dal Randstad Employer Brand Research, che in Italia che si occupa di ricerca, selezione e formazione di risorse umane.

Marco Cerasa, amministratore di Randstad in Italia, spiega come “in un mercato sempre più competitivo, per superare l’emergenza della scarsità di competenze il ruolo dell’employer branding diventa fondamentale. Molte aziende basano ancora la propria strategia su fattori che non destano l’interesse dei potenziali dipendenti, perdendo grandi opportunità. Comprendere e venire incontro alle loro aspettative, puntando con decisione sul miglioramento del work-life balance, sulla creazione di un’atmosfera di lavoro piacevole e su stipendi e benefit adeguati e di valore è il miglior biglietto da visita per attrarre e trattenere i migliori talenti”.

Ci sono delle differenze dal punto di vista dell’età per quanto riguarda la scelta dell’azienda: i giovani (18-24 anni) cercano un’atmosfera di lavoro piacevole, i Millennials (25-34enni) puntano sulle opportunità di carriera, gli adulti tra 35 e i 54 anni danno maggiore importanza alla vicinanza del posto di lavoro, mentre gli over 55 guardano alla stabilità finanziaria dell’azienda.

Se la ricerca indica questi punti come i più ricercati dai lavoratori, “Dal punto di vista degli intervistati le imprese offrono soprattutto solidità finanziaria, ottima reputazione e uso delle ultime tecnologie, fattori diversi da quelli in cima ai desideri dei candidati”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.