BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sprecona e sfortunata, l’Atalanta fermata sullo 0-0 in casa dall’Empoli

Dragowski para di tutto mentre i nerazzurri non graffiano: la formazione di Gasperini si ferma al sesto posto, a -2 dal Milan e a -1 dalla Roma

Più informazioni su

Metteteci un po’ di sfortuna, la serata di grazia di Dragowski, il pullman parcheggiato dall’Empoli nella propria area di rigore. Metteteci anche la poca cattiveria sotto porta che, in partite così, non deve mai mancare. Nasce così lo 0-0 amarissimo rimediato in casa contro i toscani dall’Atalanta, che getta al vento due punti preziosi e rallenta la sua corsa all’Europa.

È stata una serata storta e avara di fortuna per gli uomini di Gasperini, che ci hanno provato e riprovato a bucare la porta dei biancazzurri, senza però mai riuscire a far davvero male a un Dragowski che definire strepitoso sembra quasi riduttivo. Il portierino dell’Empoli – di proprietà della Fiorentina – ha parato di tutto e di più, aiutato in un paio di occasioni anche dalla poca precisione dei bergamaschi.

Di reti sbagliate (oltre ai miracoli di Dragowski) ce sono diverse da mettere a referto. Su tutte, però, è impossibile non citare l’erroraccio commesso da Hateboer sotto porta al 10′ del primo tempo, con l’olandese che ha messo incredibilmente alto sopra la traversa, di testa, un assist al bacio di Ilicic che chiedeva solo di essere appoggiato in rete.

Hateboer e Zapata, in particolare, non hanno vissuto la loro serata migliore: l’olandese ha sfiorato la rete in altre due occasioni nella ripresa, mentre al colombiano – apparso poco reattivo – è mancata per tre volte la zampata decisiva, quella a cui ci aveva abituato.

In palla Ilicic e Gomez, invece, che fino alla fine ci hanno provato con conclusioni dalla distanza e assist per i compagni.

A onor del vero va segnalata anche l’occasionissima avuta da Di Lorenzo al 37′ della ripresa, che da ottima posizione ha messo sul fondo una palla rimasta pericolosamente a vagare nell’area nerazzurra. Sarebbe stata una beffa atroce, per i bergamaschi.

L’Atalanta sale a quota 53, al sesto posto, a -2 dal Milan e a -1 dalla Roma. Lunedì prossimo, nel giorno di Pasquetta, la trasferta di Napoli.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.