Quantcast
A Curno una nuova illuminazione pubblica: tutta green - BergamoNews
L'accordo

A Curno una nuova illuminazione pubblica: tutta green

Siglato nella giornata di lunedì 15 aprile il contratto tra Hera Luce e il Comune di Curno per la gestione e riqualificazione dell’illuminazione pubblica. Prevista la sostituzione di 1.561 impianti luminosi obsoleti con nuove luci a LED, che porterà ad un risparmio energetico annuo del 68% pari a oltre 560 mila kWh e oltre 200 tonnellate di CO2 evitate nell’atmosfera.

In arrivo a Curno una nuova illuminazione pubblica ancora più green ed efficiente.

Verranno riqualificati 1.561 corpi illuminanti (su un totale di 1.727) con tecnologia a led con un risparmio energetico annuo del 68% paria a oltre 560 mila kWh e a oltre 200 tonnellate di CO2 evitate nell’atmosfera. Sono questi alcuni dei dati del progetto di riqualificazione energetica messa in campo da Hera Luce per il Comune di Curno, che nella mattina di lunedì 15 aprile hanno siglato il contratto alla presenza del Sindaco, Luisa Gamba e Assessore Claudio Cavagna, insieme all’Amministratore Delegato di Hera Luce Alessandro Battistini. Si tratta di un completo restyling della durata di circa 6 mesi che coinvolgerà tutto il territorio comunale e porterà anche all’adeguamento dei quadri elettrici di comando con una conseguente ottimizzazione delle forniture energetiche, attraverso all’installazione di nuovi orologi astronomici. Sono previsti inoltre alcuni interventi che miglioreranno l’illuminazione architettonica in alcune zone del Comune con il potenziamento della luminosità in alcune vie, in particolare nelle zone periferiche.

Sostituzione di 1.561 corpi illuminanti con tecnologia led: i vantaggi

L’intervento certamente più rilevante sarà la sostituzione di 1.561 vecchi corpi illuminanti, funzionanti a vapori di sodio o mercurio, con soluzioni a led di ultima generazione, opportunamente dimensionate per soddisfare le diverse esigenze illuminotecniche imposte dalle normative vigenti.
I nuovi corpi illuminanti permetteranno nell’arco di un anno di risparmiare oltre 560 mila kWh, una diminuzione pari al 68% rispetto alla situazione attuale. Anche le emissioni di CO2 (anidride carbonica) diminuiranno drasticamente con una stima di 200 tonnellate all’anno risparmiate all’atmosfera.
Le nuove luci non sono però positive solo per l’ambiente, infatti, la diminuzione delle emissioni non preclude l’efficienza luminosa degli impianti, anzi, la migliora nettamente. Infatti il led permette un miglioramento dell’illuminazione stradale sia in termini di uniformità che di confort visivo, incrementando la percezione dei colori: queste caratteristiche contribuiranno a garantire il corretto livello d’illuminamento.

Maggiore sicurezza e un numero di pronto intervento dedicato

Per garantire maggiore sicurezza ai cittadini, sono previsti investimenti da parte dell’Amministrazione comunale per l’ampliamento dell’impianto esistente in alcuni dei tratti più pericolosi. Per sicurezza non si intende “solo” quella stradale ma anche il “contrasto ai furti nelle abitazioni ed al contrasto di altre forme di criminalità”.
Proprio ai cittadini è dedicato un servizio gratuito tramite il quale possono segnalare direttamente eventuali guasti o malfunzionamenti. È attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno ed è utilizzabile telefonando al numero verde 800.498616.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI