Quantcast
Un Falcon900 dell'Aeronautica Militare a Orio: ha trasportato una donna in ospedale - BergamoNews
Mercoledì pomeriggio

Un Falcon900 dell’Aeronautica Militare a Orio: ha trasportato una donna in ospedale

La donna, in pericolo di vita, è stata portata a Bergamo da Gioia del Colle

Serviva un trasporto con urgenza, per far arrivare a Bergamo il prima possibile la paziente e sottoporla alle cure che la stavano aspettando. Così una donna di 40 anni mercoledì 9 aprile è stata trasportata da Gioia del Colle (provincia di Bari) a Bergamo con un Falcon900 dell’Aeronautica Militare.

Il velivolo è atterrato all’aeroporto Il Caravaggio di Orio al Serio nel tardo pomeriggio, consentendo così il trasporto della donna al Policlinico San Marco. La paziente, già ricoverata all’ospedale Ircss Saverio De Bellis di Castellana Grotte, in gravissime condizioni, aveva la necessità di essere trasportata con urgenza per cure particolari a Zingonia.

​​Il trireattore con autonomia intercontinentale Falcon 900EX (nomenclatura aeronautica VC-900) è uno dei velivoli utilizzati dal 31° Stormo di Ciampino per il trasporto di Stato e per i voli sanitari. Quest’ultima, è un’attività che dato “l’imminente pericolo di vita” delle persone trasportate, impone un livello di prontezza di ventiquattr’ore al giorno per 365 giorni all’anno.

Il 900EX può operare da piccoli aeroporti ad altitudini elevate anche in giorni con alte temperature. È annoverato tra gli aeromobili più versatili e sicuri grazie alla sua bassa velocità in avvicinamento, inferiore a quella dei concorrenti bimotori.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI