BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torre Boldone, centrodestra diviso: l’ex vicesindaco Farnedi candidato sindaco di Torre ideale e Lega

L'ex vicesindaco ed ex assessore al bilancio e al commercio è il candidato sindaco della nuova lista “Torre Ideale”, alleata con la Lega. Insieme a lei ci sono l'ex assessore all'urbanistica Gianangelo Cividini e l'ex consigliere Natale Bonaita.

Il centrodestra di Torre Boldone si presenterà diviso alle prossime elezioni amministrative. Dopo aver provato a riavvicinarsi per un paio di mesi, non è stato raggiunto l’accordo tra Insieme per Torre, la lista del sindaco uscente Claudio Sessa e la Lega.

Il carroccio, insieme a una nuova lista, Torre Ideale, ha presentato il suo candidato sindaco: l’ex vicesindaco ed ex assessore al bilancio e al commercio Simonetta Farnedi, che si è dimessa lo scorso febbraio dopo che l’assessore esterno all’urbanistica Gianangelo Cividini è stato “cacciato” dal sindaco Sessa. La rottura tra Sessa e Cividini era avvenuta dopo che l’allora assessore esterno all’urbanistica aveva avviato un dialogo con la Lega in vista di una possibile alleanza.

I due fuoriusciti, insieme all’ex consigliere di “Insieme per Torre” Natale Bonaita, che aveva lasciato la maggioranza di Sessa a dicembre, ora fanno parte della lista civica Torre Ideale, alleata con la Lega.

La componente leghista è rappresentata dal segretario della sezione di Torre Boldone Giada Musci e da militanti attivi da anni sul territorio.

Alle comunali del prossimo 26 maggio, dunque, il centrodestra sarà spaccato: da un lato ci sarà Simonetta Farnedi e dall’altro Luca Macario, candidato sindaco di Insieme per Torre, la civica dell’attuale sindaco Sessa.

Il centrosinistra, invece, si presenterà con una proposta unitaria: il candidato sindaco è Carlo Marcelli, alla guida della nuova lista civica “Abitare”, che raccoglie l’eredità delle minoranze presenti in consiglio comunale oltre a coinvolgere nuove persone.

© Riproduzione riservata