L'annuncio

Il ritorno di Christo, nel 2020 l’artista impacchetterà l’Arco di Trionfo

Il maestro della land-art fece sognare il lago d'Iseo con 'The Floating Piers'. In contemporanea una mostra a lui dedicata al museo Pompidou

Vi ricordate di Christo? L’artista ha annunciato il suo nuovo progetto: dopo The Floating Piers sul lago d’Iseo del 2016, e Mastaba, a Londra, dello scorso anno, nel 2020 il maestro della land-art impacchetterà l’Arco di Trionfo a Parigi.

Lo farà in occasione di una grande retrospettiva consacrata ai suoi anni parigini al Centre Pompidou, fissata per la primavera. L’opera d’arte sarà visibile solo per 14 giorni, dal 6 al 19 aprile. Per avvolgere il monumento verranno usati venticinquemila metri di tessuto riciclabile colore blu-argento e settemila metri di corde rosse.

In una nota, il Centre des monuments nationaux, che gestisce l’arco napoleonico ispirato a quelli dell’Antica Roma, si “rallegra per la realizzazione di un progetto che testimonia l’impegno in favore della creazione contemporanea e della valorizzazione di uno dei monumenti più emblematici di Parigi e di Francia”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
christo leonardo
L'autore dei floating piers
Christo, artista scomodo e democratico, che in Italia non fu subito amato
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI