Pasqua, manifesto di Bruno Bozzetto contro la strage di agnelli - BergamoNews
L'appello

Pasqua, manifesto di Bruno Bozzetto contro la strage di agnelli

Il disegnatore e regista d’animazione bergamasco, che aderisce all'associazione “Artists United for Animals”, ha creato il manifesto per la campagna “No a una Pasqua di sangue” contro gli agnelli mandati al macello, che verrà affisso per le vie delle principali città italiane

“No a una Pasqua di sangue”: la campagna contro la strage degli agnellini, una delle prime azioni della neonata associazione Artists United for Animals. Il manifesto che verrà affisso per le vie delle principali città italiane è creato dal disegnatore e regista d’animazione Bruno Bozzetto, membro dell’Albo degli Artisti animalisti dell’associazione.

“Artists United for Animals” è un progetto molto ambizioso: riunire artisti da tutto il mondo per creare iniziative, eventi e attività culturali in difesa degli animali. L’idea è di Rosalba Nattero, presidentessa di Sos Gaia e leader del gruppo rock celtico torinese LabGraal.

“Solo in questo periodo ogni anno vengono uccisi circa 900mila agnelli, cuccioli di poche settimane di vita strappati alle proprie madri e sgozzati al macello. La loro nascita viene programmata in modo tale che durante le festività il loro peso abbia raggiunto le giuste dimensioni; così, a pochi mesi di vita, vengono brutalmente strappati alle cure delle loro madri per essere mandati al macello”, spiega l’associazione.

All’associazione hanno aderito quasi 70 artisti, di ogni settore: musicisti, cantanti, scrittori, poeti, pittori, disegnatori, scultori, danzatori, fotografi, attori, registi, sceneggiatori.

Una pecora è anche protagonista di una striscia a fumetti di Bozzetto intitolata “Beeelen”. Si tratta dell’animale “domestico” adottato qualche anno fa dalla famiglia Bozzetto, che ha deciso di tenerlo con sé, e di renderlo a tutti gli effetti un membro della famiglia. Beeelen, come ogni membro della famiglia, ha fatto più volte la sua comparsa su Facebook, dove il disegnatore racconta le vicende e le peripezie che la vedono protagonista: lui che lavora al computer con la piccola Beeelen in braccio, sdraiato sul prato con la testa appoggiata sulla pecora, Beeelen in cucina o in giardino.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it