Torna la caccia al libro: pronti per enigmi e quiz letterari? - BergamoNews
Come partecipare

Torna la caccia al libro: pronti per enigmi e quiz letterari?

Le prime tre squadre classificate verranno premiate con buoni per l’acquisto di libri: il primo premio per un valore di 500 euro, il secondo di 250 euro, il terzo di 125 euro

Indovinelli, quiz letterari, biciclette, prove fisiche e di ingegno…torna la caccia al tesoro più attesa dell’anno, la Caccia al Libro!

La Caccia al Libro avrà luogo il giorno sabato 4 maggio 2019 dalle ore 14.00 alle ore 19.30, e il tema di quest’anno saranno i Romanzi dal Mondo.

Le squadre che vorranno partecipare dovranno compilare l’apposito modulo, e consegnarlo presso lo Spazio Polaresco o mandarlo all’indirizzo di posta elettronica info@giovani.bg.it, entro e non oltre giovedì 2 maggio.

Ogni squadra dovrà superare prove pratiche ed enigmi letterari e di cultura generale per proseguire nel gioco e raggiungere il traguardo.

Le prime tre squadre classificate verranno premiate con buoni per l’acquisto di libri: il primo premio per un valore di 500 euro, il secondo di 250 euro, il terzo di 125 euro.

La Caccia al Libro è un progetto promosso da Bergamo per i Giovani, nell’ambito della coprogettazione tra Comune di Bergamo, Consorzio Solco Città Aperta e HG80 Impresa Sociale, in collaborazione con il gruppo scout Agesci I-V e nell’ambito della 60^ edizione della Fiera dei Librai.

caccia al libro 2019
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it