BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A “Report” inchiesta sul legame tra Ubi e il Banco Ambrosiano: la tv del 1° aprile

Su RaiUno c'è "Il commissario Montalbano", su RaiDue "Made in sud", su RaiTre "Report", su Rete4 "Quarta repubblica", su Canale5 "L'isola dei famosi 14", su Italia1 "Star wars - Episodio I: la minaccia fantasma" e su La7 "Body of proof".

Per la prima serata in tv, lunedì 1° aprile su RaiTre alle 21.20 ci sarà una nuova puntata di “Report”, il programma di inchieste condotto da Sigfrido Ranucci.

Il primo reportage sarà intitolato “La sacra banca”. In un comunicato l’ufficio stampa Rai spiega che il servizio tratterà di un filo nero che legherebbe “Ubi Banca, il terzo gruppo bancario del Paese, ai misteri del Banco Ambrosiano di Roberto Calvi, trovato impiccato a Londra nel 1982, e alle vicende di Michele Sindona, il banchiere della mafia legato alla P2, morto in carcere dopo aver bevuto un caffè avvelenato. Report ha scoperto documenti inediti sui conti e sulle società offshore di Ubi, una banca nata dalla fusione di istituti di credito bresciani e bergamaschi e che sarebbe coinvolta in operazioni di compravendita di armi, sebbene annoveri tra i suoi soci con quote minori la Diocesi di Bergamo, le suore Ancelle della Carità di Brescia e decine di altri istituti religiosi. Nel processo in corso al Tribunale di Bergamo, secondo l’accusa per anni Ubi Banca sarebbe stata segretamente gestita da un patto occulto capeggiato da Giovanni Bazoli, il potente banchiere bresciano che nel frattempo ha mantenuto anche la carica di presidente di Banca Intesa San Paolo, di cui oggi è presidente emerito. All’interno della banca, secondo la testimonianza di un ex dirigente apicale, mancavano controlli adeguati in materia di antiriciclaggio”.
A seguire Pillole amare, in cui dall’entrata in vigore nell’agosto del 2017 del ddl Concorrenza anche in Italia le società di capitali possono diventare titolari di farmacie. È il modello americano e inglese, dove queste società dominano incontrastate il mercato. Catene da migliaia di punti vendita che, oltre ai farmaci, vendono dal cibo alle sigarette. E dove a farla da padrone è un imprenditore italiano: Stefano Pessina, il terzo uomo più ricco d’Italia, a capo di un impero da oltre 400 mila dipendenti e 115 miliardi di fatturato in 25 paesi. E che oggi punta a conquistare anche l’Italia.
E infine La macchina della verità, raccolta e analisi di impronte digitali, immagini facciali, iride, movimenti del corpo: quali sono i programmi dell’Unione Europea rispetto alla diffusione di queste tecnologie biometriche? Ci sono relazioni tra l’industria che le sviluppa e i funzionari comunitari che se ne occupano? Le applicazioni sono molteplici: l’Ungheria sta sperimentando un sistema di “identificazione delle bugie” finanziato dall’Ue, mentre ai confini tra Niger e Burkina Faso si raccolgono impronte e volti dei migranti in transito che vengono poi analizzati con il supporto di Frontex, agenzia europea per il controllo delle frontiere. Una funzionaria di Frontex, però, risulta far parte del cda dell’Associazione Europea per la Biometria, finanziata delle aziende del settore.

Su RaiUno alle 21.25 verrà riproposta la fiction “Il commissario Montalbano”, con Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta e Fabrizio Bentivoglio. Andrà in onda l’episodio dal titolo “La giostra degli scambi”, trasmesso il 12 febbraio 2018. Un negozio di elettronica è stato bruciato e il suo proprietario, Marcello Di Carlo è scomparso senza lasciare alcuna traccia. Montalbano, scopre che si tratta di un incendio doloso. Nel frattempo, a Vigata, un bizzarro rapitore ferma con l’inganno alcune ragazze, le addormenta con il cloroformio, le sequestra per alcune ore e poi le lascia libere fuori dal paese, senza derubarle o abusare di loro. Il commissario Montalbano capisce che i due casi, sono legati.

Canale5 alle 21.20 trasmetterà l’ultima puntata de “L’Isola dei famosi 14”, il reality condotto da Alessia Marcuzzi affiancata da Alvin. Come sempre, opinioniste in studio Alba Parietti e Alda d’Eusanio. Stasera verrà eletto il vincitore del reality. Sono rimasti in gara ancora cinque concorrenti, pronti a sfidarsi per ottenere il titolo: Sarah, Marina, Marco, Luca ed Aaron. Sarah ed Aaron sono al televoto. Uno dei due sarà eliminato definitivamente dal gioco, mentre l’altro andrà direttamente alla fase successiva.
L’atmosfera che regna all’Isola dei Famosi 2019 è molto serena. I naufraghi giocano e scherzano tra di loro, ma qualcuno è preoccupato per il “dopo Isola”. “Mi sento un foglio bianco che bisogna ricominciare a scrivere da capo. Questo racconto non so come sarà, un po’ mi spaventa. Il tempo per gli altri è andato avanti, ci sono un sacco di incognite che mi mettono ansia e curiosità”, ha affermato Luca.
Nel corso del lungo appuntamento con l’Isola dei Famosi 2019 faranno il loro ingresso in studio i concorrenti usciti sconfitti dalla semifinale: Soleil, Riccardo, Stefano e Kaspar. Come si saluteranno Jeremias e Soleil nel corso della puntata finale dell’Isola dei famosi 2019? Inevitabilmente Alessia Marcuzzi tornerà sul caso Fogli-Corona raccontando gli ultimi aggiornamenti della questione.

Su RaiDue alle 21.20 l’appuntamento è con la quinta delle sette puntate di “Made in sud”. A guidare i telespettatori saranno come sempre Stefano De Martino e Fatima Trotta, coadiuvati da Biagio Izzo e con la partecipazione di Elisabetta Gregoraci.
Tra i balletti delle “Suddine” coreografati da Fabrizio Mainini, e le musiche di Frank Carpentieri, anche questa settimana i veri protagonisti saranno i tantissimi personaggi portati in scena dal cast di comici. In palcoscenico si alterneranno i monologhi di: Ciro Giustiniani, Paolo Caiazzo, Simone Schettino, Antonio Giuliani. Spazio poi agli sketch di: Antonio D’Ausilio e Francesco Paolantoni e ai loro “battibecchi” generazionali, ai “Neo Genitori” Monica e Enzo (gli Arteteca) che saranno anche protagonisti della gag “primo appuntamento”; ai Matranga e Minafò insieme a “Gianni l’attore” e Ivan Fiore, i “figli dei separati” Manu e Luca, e ai tre chirurghi interpretati da I Ditelo Voi. Risate assicurate anche con Enzo e Sal, Maria Bolignano alias “Romilda”, Mino Abbacuccio “l’amico degli animali”, il “parcheggiatore” Tommy Terrafino, Max Cavallari nei panni della signora Olga di Varese, il nuovo personaggio “Carletto il galletto” interpretato da Mariano Bruno, la coppia Donna Annalisa e Patrizia interpretate da Luisa Esposito e Floriana De Martino. E poi ancora in scena saliranno: Francesco Albanese, Ettore Massa, i Radio Rocket, Emiliano Morana, Gino Fastidio, Roxy Colace nei panni di una “influencer” a caccia di like, i Sud 58, il professore Enzo Fischetti con i suoi “proverbi”, Peppe Laurato con Rosaria Miele, Nello Iorio, Marco Capretti e infine, a disturbare il pubblico, ci sarà Peppe Iodice.

Spazio alla politica su Rete4 dove alle 21.25 andrà in onda una nuova puntata del talk-show “Quarta repubblica”, condotto da Nicola Porro.

Su La7 alle 21.15 sarà la volta del telefilm “Body of proof”, con Dana Delany. Andranno in onda quattro episodi intitolati: “Quando il crimine fa audience”, “A sangue freddo”, “Incerti del mestiere” e “Padri e figli”. Nel primo, la madre di Megan, il giudice, assolve una donna accusata di aver ucciso il figlio. Nel secondo, il proprietario di un ristorante viene trovato senza vita nel congelatore del suo locale. Nel terzo, Megan indaga su due delitti, forse collegati tra loro. Nel quarto, un ragazzo denuncia la scomparsa dei suoi genitori.

Su Canale Nove alle 21.25 andrà in onda “Cucine da incubo Italia”, con lo chef Antonino Cannavacciuolo. Basato sul famosissimo format Kitchen Nightmares condotto dallo chef inglese Gordon Ramsay, nella versione “made in Italy” il protagonista è Antonino Cannavacciuolo, uno dei migliori chef italiani e proprietario dell’hotel ristorante a due stelle Michelin Villa Crespi sul lago d’Orta. Il suo forte temperamento, la sua esperienza di chef e le spiccate doti imprenditoriali fanno di Antonino Cannavacciuolo il perfetto erede italiano di Gordon Ramsay, pronto a riportare ordine fuori e dentro la cucina e a dare validi suggerimenti a ristoratori disperatamente bisognosi di aiuto. Nel corso delle puntate, lo Chef Cannavacciuolo avrà il compito di risollevare le sorti di ristoranti in crisi. Lasciandogli carta bianca, dopo una settimana sarà possibile testare il risultato.

Per chi preferisse vedere un film, su Italia1 alle 21.25 c’è “Star wars – Episodio 1 – La minaccia fantasma”, con Natalie Portman; su Tv8 alle 21.30 “Rocky”, con Sylvester Stallone; e su Rai4 alle 21.10 “Ghostbusters”, con Kristen Wiig.
Ancora, su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.15 “Golden years – La banda dei pensionati”; su La5 alle 21.25 “Un segreto tra di noi”, con Julia Roberts; e su Iris alle 21 “Nella mente del serial killer”, con Christian Slater.

Rai5 alle 21.15 proporrà la visione del documentario “Punto di svolta. Agatha Christie”, dedicato alla grande autrice di gialli.

Su La7D alle 21.30 ci sarà il telefilm “Joséphine, Ange gardien”, con Mimie Mathy. Andranno in onda due episodi intitolati “La fabbrica di peluches” e “La lotta dell’angelo”. Nel primo, Joséphine aiuta Gilles, che è stato chiamato a sostituire il padre nell’azienda di famiglia. Nel secondo, Joséphine è incaricata di seguire il caso di Armelle Langlois, una donna che dopo la scomparsa del marito, avvenuta tre anni prima, ha aderito a una setta religiosa, trascurando completamente i suoi figli.

Da segnalare, infine, su Mediaset Extra alle 21.15 la replica de “Le Iene show”, su Real Time alle 21.10 il reality “Vite al limite” e su Italia2 alle 21.10 il cartoon “Dragon ball super”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.