BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Palomino torna muro, Gomez inventa, Reca è una gran bella sorpresa

Più informazioni su

GOLLINI 7: Il Parma viene dato come la squadra che tira di meno. Dopo soli 30 secondi deve salvare in corner su tiro di Kukca. Strepitoso a respingere una punizione di Alves e in uscita a chiudere su Ceravolo. La vittoria nasce dalle sue parate iniziali.

MANCINI 7: Annulla Gervinho. Conferma di meritare la nazionale. Ha l’umiltà giusta per non perdersi.

DJIMSITI (41′ st) S.V.

PALOMINO 6,5: È ritornato muro. Non rischia mai e di testa domina. Regala sicurezza al reparto arretrato.

MASIELLO 6: Sostituito a sorpresa al 17’ del secondo tempo. Prestazione di esperienza e senza sbavature.

RECA (18′ st) 6,5: Entra benissimo in partita da nazionale polacco. Delizioso assist per Castagne che spreca. Inatteso quanto molto convincente, una soddisfazione anche per Sartori.

HATEBOER 6,5: Sfiora l’immediato pareggio con un sinistro da azione da calcio d’angolo che poteva avere miglior fortuna. Di testa chiude su Gervinho al 14’ salvando una possibile occasione. Spostato a difendere diventa decisivo in più occasioni.

DEROON 6,5: Lavoro oscuro che lascia più visibilità al compagno di reparto Freuler.

FREULER 7: Grande invenzione per Zapata dopo dieci minuti. Gioca a testa alta, un piacere rivederlo preciso e ovunque anche a supporto dell’attacco.

CASTAGNE 7: Destro che gioca a sinistra. Quando avrebbe il tiro non diventa decisivo. Meglio quando spostato a destra. Clamoroso gol sbagliato un minuto prima di diventare uomo assist con la palla del raddoppio che Zapata non manca. Si ripete con un assist al bacio anche per la doppietta di Zapata.

GOMEZ 7: Assist ripetuti. Quello per Pasalic è un ordine da capitano di buttarla dentro. Senza Ilicic sembra più libero mentalmente. Scheggia la traversa da posizione favorevolissima in avvio di ripresa con una giocata di forza, quando bastava l’appoggio. Accademia quando nel finale spreca a porta vuota un invito di Freuler.

PASALIC 5,5: Avvio da incubo che costa il vantaggio di Gervinho. Reagisce con il gol del pareggio su assist del Papu. Rimane sempre una incognita.

ILICIC (9′ st) 6: Fisicamente non al massimo, limita il raggio d’azione. Basta per intimorire gli avversari e creare spazi per i compagni.

ZAPATA 7: Due occasioni da sfruttare meglio dopo lo svantaggio iniziale. Sempre pericoloso diventa protagonista nel secondo tempo. Festeggia il compleanno, 28 anni, con una doppietta che vale 19 gol nella classifica dei marcatori.

GASPERINI 7,5: Miglior attacco insieme alla Juventus, con 60 realizzazioni. La squadra diverte a parte offrire sempre il vantaggio iniziale all’avversario di turno. Decisivo quando modifica l’assetto tattico della squadra portando all’attenzione perfino Reca che sembrava smarrito. Cambi azzeccati e decisivi. Partita sempre condotta dall’Atalanta per una vittoria mai in discussione.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.