BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Earth Hour”: Val Brembilla accende le prime luci al padiglione Expo del Kuwait

Sabato 30 marzo, in occasione di "Earth Hour - L'ora della Terra", dopo l'ora di buio per sensibilizzare sulla salvaguardia dell'ambiente, verranno accese simbolicamente le prime luci nell’ex padiglione Expo.

Più informazioni su

Proseguono le iniziative in vista dell’apertura a Val Brembilla dell’ex padiglione Expo del Kuwait.

Sabato 30 marzo, in occasione di “Earth Hour – L’ora della Terra”, dalle 20.30 alle 21.30, milioni di persone in tutto il mondo spegneranno le luci della propria casa e di altri edifici pubblici. Un gesto simbolico, parte di una grande mobilitazione internazionale, promossa dal WWF, per incrementare la consapevolezza del valore della natura e della biodiversità da parte dell’opinione pubblica.

Un gesto promosso anche dall’amministrazione comunale di Val Bremilla e dall’associazione “Turna’ a ‘ndomà”, che aderiscono ad un evento globale pensato per sensibilizzare e portare avanti l’impegno per dimezzare, entro il 2030, le emissioni che alterano il clima e fermare la perdita della biodiversità.

Per l’occasione, le luci della zona rimarranno spente dalle 20.30 fino alle 21.30 quando, per la prima volta, verranno accese quelle del padiglione.

“Partecipiamo da diversi anni, spegnendo le luci del centro del paese, per risvegliare le coscienze sulle tematiche ambientali – spiega Damiano Zambelli, sindaco di Val Brembilla – Quest’anno, però, dopo l’ora di buio, abbiamo deciso di accendere simbolicamente, per la prima volta, le luci dell’ex padiglione Expo. Sembra quasi un controsenso, ma abbiamo deciso di farlo per ‘accendere l’attenzione’ su un edificio che è simbolo di un riutilizzo di materiali che altrimenti sarebbero stati smantellati”.

Proseguono intanto i lavori per l’apertura completa della struttura. Dopo aver completato il piano terra, si stanno allestendo le cucine, che dovrebbero essere completate entro maggio, per essere utilizzate in occasione della festa della LAVS (associazione di donatori del sangue) della Val Brembilla. Ancora in fase di progettazione invece il piano superiore di una struttura che, nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, vuole far parte di un rilancio della zona soprattutto sul versante occupazionale.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.