BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Al mercato tempo di cipollotti, alleati contro la stanchezza per il cambio di stagione

Ortaggi di stagione, i cipollotti annoverano svariate proprietà benefiche per la salute e il benessere dell’organismo.

Gustosi e saporiti, sono i cipollotti freschi con gambo il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Disponibili in abbondanti quantitativi, per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono trovare a un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

Tra le varietà reperibili spicca il raccolto di Tropea, che si distingue per l’inconfondibile aroma.

Ortaggi di stagione, i cipollotti annoverano svariate proprietà benefiche per la salute e il benessere dell’organismo. Ricchi di potassio, calcio e fosforo, svolgono un’azione emolliente e decongestionante, alleviano i sintomi delle malattie della gola, come tracheiti, bronchiti e raffreddori stagionali.

Inoltre, viene loro attribuita una funzione diuretica e depurativa: per questo, generalmente, vengono inseriti anche nelle diete per il controllo del peso e sono particolarmente adatti a chi soffre di ritenzione idrica.

Ma non è tutto: il loro consumo ha effetti anti-infiammatori e concorre a difendere il sistema respiratorio dagli attacchi dei virus, combatte lo stress, l’affaticamento e la stanchezza legata al cambio di stagione e previene le emorroidi.

Secondo alcune ricerche, infine, contribuirebbero a ridimensionare la pressione alta, ma anche a stabilizzare e contrastare il colesterolo cattivo.

In cucina si possono consumare sia crudi sia cotti e sono ottimi consumati singolarmente, ma anche in insalata, grigliati oppure come fondo di cottura. Estremamente versatili, si usano per preparare primi piatti (pastasciutta o risotto e zuppe di legumi, come nella pasta e fagioli) e secondi (carne, pesce o torte salate).

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, è sempre decisamente interessante il livello qualitativo delle arance siciliane Tarocco i cui prezzi rimangono ben ancorati entro valori rilevati durante le scorse settimane. Oltre alla varietà italiana se ne possono trovare anche con origine estera, soprattutto spagnola, caratterizzate da una polpa più chiara e prezzi più convenienti.

Si rileva una maggior disponibilità di limoni sia siciliani sia spagnoli con valori di mercato in lieve contrazione, nella massa, momentaneamente il prodotto evidenzia qualche problema di tenuta del livello qualitativo, si consiglia per questo un acquisto ben calibrato rispetto alle proprie esigenze senza farne grandi scorte.

Per le fragole i quantitativi offerti sia nazionali sia spagnoli risultano evidentemente superiori all’attuale richiesta di Mercato: questo determina quotazioni decisamente convenienti per il consumatore, dove soprattutto i prezzi del prodotto spagnolo raggiungono livelli veramente bassi. Di giorno in giorno aumenta la quota di mercato del raccolto di pere controstagione offerto sul territorio italiano.

Per quanto riguarda le pere, da questa settimana alla William Sudafricana e Argentina si affianca l’offerta di Abate Fetel proveniente dal Cile, varietà per la quale con il prodotto italiano siamo sul finire della stagione commerciale.

Passando al comparto orticolo, è in deciso aumento l’offerta di asparagi, anche se la quota di prodotto spagnolo risulta essere superiore a quella del prodotto nazionale. Si evidenzia comunque un buon livello qualitativo, le quotazioni sono ovviamente proporzionali al diametro degli asparagi raccolti nei mazzi.

Buona l’offerta di fave provenienti dal centro e sud Italia: aumenta la disponibilità, ma non l’attenzione del consumatore verso il prodotto, condizione commerciale che costringe i prezzi di mercato entro valori dimezzati rispetto a quanto rilevato la scorsa settimana.

Rallenta, invece, momentaneamente l’offerta di piselli freschi: dagli attuali areali prodottivi arriva minor prodotto e per questo i prezzi rimangono entro valori medio alti.
Per i fagiolini tipo Boby comincia l’offerta del prodotto nazionale, per precisione siciliano, selezionatissimo e per questo offerto a costi ben superiori a quelli della merce commercialmente più convenzionale proveniente dal Nord Africa.

Per le cipolle come per le patate si assiste ad un graduale avvicendamento tra prodotto del vecchio raccolto e di quello nuovo estero o nazionale originario del Sud Italia.

Per concludere, è in continua evoluzione sia per quantità sia per varietà l’offerta che quotidianamente la produzione locale porta e vende in mercato.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.