BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Svastiche sulla sede Pd: “Atto intimidatorio, ma non ci spaventa” foto

La targa del partito coperta con spray nero

Questa notte sconosciuti hanno imbrattato con svastiche la facciata della Federazione Provinciale del PD di Bergamo. La targa del partito è stata inoltre completamente coperta con spray nero.

“Se pensano che questi gesti vigliacchi possano in qualche modo intimidirci si sbagliano di grosso – dice Davide Casati, segretario provinciale del PD-. L’unico rammarico, oltre a quello che ora la facciata del condominio andrà ripulita, è che ci sia ancora gente che non si vergogna a diffondere il simbolo dell’odio e dell’orrore che fu il nazismo. I rigurgiti nazifascisti a cui stiamo assistendo di questi tempi non vanno sottovaluti e non dobbiamo abbassare la guardia. Quello di questa notte è stato un gesto grave e intimidatorio, e che perseguiremo attraverso i canali idonei”.

svastiche sede Pd

“Quello di questa notte è solo l’ennesimo di reiterati atti di teppismo a sfondo nazifascista alla nostra sede che non possono passare come semplici provocazioni nei confronti del Partito Democratico – dichiarano l’onorevole Elena Carnevali e il Senatore Antonio Misiani, parlamentari bergamaschi del Partito Democratico – Non è la prima volta che la nostra federazione provinciale è bersaglio di gesti vandalici da parte dell’estrema destra. Noi non ci facciamo intimidire ma nemmeno vogliamo sottovalutare la gravità di attacchi come questo. Vanno individuati i responsabili e puniti. Adesso auspichiamo solidarietà da tutte le forze politiche per l’ennesimo attacco alla nostra sede con richiamo alla simbologia nazifascista che va duramente condannato”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.