BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Europa degli studenti del Vittorio Emanuele: giovane e piena di speranza

Il progetto di alternanza scuola lavoro di più puntate realizzato dalla 4S del Vittorio Emanuele sull'Europa di oggi e di domani: conosciamolo meglio

Quattro istituti della Bergamasca per un unico grande progetto incentrato sul tema dell’educazione civica: è questo l’obiettivo dell’alternanza scuola lavoro di Bergamonews per l’anno scolastico 2018-2019 con i (bravissimi) studenti delle scuole coinvolte, per permettere ai giovani di dire la loro su tematiche che li riguardano in prima persona e che contribuiscono a renderli cittadini del domani.

Dopo il lavoro degli studenti dell’Istituto Galli sul tema dell’ immigrazione e dell’Istituto Turoldo di Zogno che ha raccontato il bullismo e il cyberbullismo, diamo ora spazio al project work di più puntate realizzato dalla 4S dell’Istituto Vittorio Emanuele di Bergamo sull’Europa di oggi e di domani.

Care lettrici, gentili lettori,

quella che vi presenteremo nelle prossime settimane è la storia di una classe del “Vittorio Emanuele” di Bergamo: la 4a S. Con Bergamonews, ha partecipato ad un progetto di alternanza scuola/lavoro mirato alla creazione di un prodotto legato a tematiche d’attualità. La classe 4a S ha così creato uno spettacolo teatrale che parla di Europa. E siccome Bergamonews è un giornale, le ragazze e i ragazzi del Vittorio hanno deciso di raccontare il lavoro fatto, prima di presentarlo, con il linguaggio dei media di informazione, seguendo le regole fondamentali con cui devono essere scritti gli articoli di cronaca e seguendo le caratteristiche dei più vari generi di informazione.

Cosa vogliono, infatti, le lettrici e i lettori rispetto ai fatti, di cronaca e non solo? Sapere subito cosa è successo, chi è coinvolto, dove e quando è avvenuto il fatto, quali ne furono le cause. Gli inglesi hanno riassunto queste domande con una formula: la regola delle cinque W.

1- What: cosa è successo?
2- Who: chi è coinvolto?
3- Where: dove è successo?
4- When: quando è successo?
5- Why: perché è successo?

Rispondere nelle prime righe di un articolo di giornale a queste cinque domande consente alle lettrici ed ai lettori di farsi un’idea dell’evento. Se li si sa interessare, continuano; se non li si sa interessare, girano pagina. Qui sta la bravura del giornalista nel catturare l’attenzione. Se lettrici e lettori proseguiranno la lettura, troveranno i dettagli, gli eventuali approfondimenti e l’altrettanto eventuale commento.

In quattro puntate, la 4a S risponderà a queste domande.

La prima puntata, il 28 marzo, sarà dedicata soprattutto alla presentazione degli “attori” e del tema. Lo stile: la leggera cronaca rosa di un evento mondano.

lavoro su europa_ vittorio emanuele

Nella seconda puntata, che sarà pubblicata il primo di aprile, scopriremo che con il lavoro prodotto si intende partecipare ad un concorso; lo stile sarà allora quello delle competizioni: la cronaca sportiva.

lavoro su europa_ vittorio emanuele
 

La terza puntata, attraverso una parodia dello stile drammatico delle breaking news, ci racconterà ciò che è stato in parte il motore dell’attività: un progetto di alternanza scuola/lavoro. Appuntamento il 4 di aprile.

lavoro su europa_ vittorio emanuele
 

Se le lettrici ed i lettori vorranno proseguire, seguirà un’ulteriore puntata, nella forma di un genere giornalistico “nobile”: l’editoriale. E siccome la performance teatrale parla di Europa, in quest’ultimo pezzo vi parleremo del Manifesto di Ventotene “Per un’Europa libera e unita”, un documento politico scritto nel 1941, considerato tra i pilastri della nascita dell’Unione Europea, e che costituisce il “cuore” del lavoro teatrale. Ma per leggerlo, occorrerà aspettare l’8 aprile.

lavoro su europa_ vittorio emanuele
 

Solo al termine di questa poliedrica presentazione, potrete vedere risolte tutte le domande nate dal misterioso puzzle giornalistico che la classe 4a S vi ha preparato. E allora, finalmente, il 15 aprile, vedrete uno spettacolo che vi lascerà senza fiato, anticipato l’8 aprile da un trailer in cui passione, drammi, guerra, destino e incontri fatali annunciano un messaggio di speranza, e seguito da frammenti di backstage in cui condividerete il sudore delle protagoniste e dei protagonisti.

lavoro su europa_ vittorio emanuele
 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.