BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bonus Verde, c’è anche per quest’anno: chi e come ne può usufruire

Possibile portare in detrazione il 36% delle spese sostenute per le aree all’aperto delle case

Più informazioni su

La primavera è ormai arrivata e quale miglior momento, se non ora che la Legge di Bilancio ha prorogato il bonus verde per tutto il 2019, per iniziare la sistemazione del verde di giardini, terrazzi e balconi anche condominiali?

Vediamo ora nello specifico in cosa consiste e come funziona.

Il bonus verde, valevole dopo la proroga anche per tutto il 2019, non è altro che la possibilità, per chi effettua la sistemazione del verde di qualsiasi unità immobiliare, compresi condomini e aree scoperte di particolare interesse storico di giardini, di portare in detrazione dal proprio reddito il 36% delle spese sostenute fino ad un massimo di spesa di 5.000 euro.

Ciò configura per il contribuente la possibilità di ricevere uno sconto fiscale Irpef da portare in detrazione nella propria dichiarazione dei redditi in dieci quote annuali costanti di pari importo.

Per poter usufruire dell’agevolazione è però necessario che le spese vengano sostenute con uno dei seguenti metodi di pagamento tracciati:
a. Bonifico ordinario;
b. Assegno bancario;
c. Bancomat o carte di credito.

Non si potrà pertanto usufruire della detrazione in questione se i pagamenti saranno effettuati con metodi diversi da uno di quelli appena riportati.

Ma quali sono i lavori agevolabili per i quali i privati e condomini potranno usufruire delle detrazioni in questione?

A titolo esemplificativo saranno agevolabili le spese per il rifacimento di impianti di irrigazione, per la sostituzione di siepi, per le grandi potature e le spese per la fornitura di piante o arbusti, oltre che per la riqualificazione di prati.

C’è ancora il dubbio, per il quale si attende la conferma ufficiale, che tra le agevolazioni possano rientrare anche i lavori e gli interventi per la trasformazione di un’area incolta in aiuole piccoli prati.

In ultimo va segnalato come il bonus verde non sia una agevolazione ad personam ma sull’abitazione stessa. Sarà pertanto possibile, per chi possiede più abitazioni, arrivare per ciascuna casa a detrarre il 36% di 5.000 euro, sempre però che l’acquisto rientri in un intervento di sistemazione a verde ex novo o di radicale rinnovamento.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.